Max Manfredi si affida al crowdfunding per “Dremong”

image_pdfimage_print

Raggiunto oltre il 75% dell’obiettivo minimo prefissato grazie al buzz sulla rete

C’è tempo fino al 5 dicembre 2013 per contribuire alla campagna di raccolta fondi per la realizzazione del nuovo album di Max Manfredi, attraverso la piattaforma MusicRaiser, che si intitolerà “Dremong” – l’orso tibetano totem dell’album – e per la quale è attualmente in corso anche un tour di crowdfunding che ha già toccato le città di Treviso, Padova, Verona e che proseguirà per Roma, Parma, Alessandria e Sezze (Latina) (http://www.musicraiser.com/projects/1615).

Max Manfredi, Targa Tenco 2009 come miglior disco dell’anno con Luna Persa (oltre 6000 copie vendute), tramite la rete e non solo, ha chiamato a raccolta i suoi estimatori e gli amanti della canzone d’autore invitandoli a supportare l’iniziativa di crowdfunding e a diffonderla con ogni mezzo. Tra questi, molti fan si sono proposti di organizzare nelle proprie città di maxappartenenza, delle serate con incontri e concerti live per far sì che chi è meno avvezzo all’uso telematico possa contribuire alla causa prenotando di persona la propria ricompensa. Il ricavato sarà interamente destinato alla raccolta fondi e fatto veicolare attraverso la piattaforma di MusicRaiser. Questo è il caso dei prossimi concerti in programma questa settimana che vedranno Max Manfredi impegnato a Roma, martedì 19 novembre all’Asino che Vola  (Via Antonio Coppi 12/D) per poi proseguire il suo Crowdfunding Tour alla volta di Parma per un doppio appuntamento venerdì 22 novembre, con una pomeridiana alla Biblioteca Civica (Vicolo S. Maria 5, ore 18.30) che lo vedrà impegnato in un’intervista pubblica, mentre la sera si esibirà al Circolo Giovane Italia (Via John Fitzgerald Kennedy, ore 21.30). La settimana di incontri si chiuderà ad Alessandria ospite de “L’Isola Ritrovata” (Via Santa Maria di Castello, 8), storico covo di cantautori e buona musica.

I fan, o i “raiser”, possono contribuire (sia sul web, sia dal vivo durante le serate organizzate) con quote a partire da €5,00 ricevendo così alcuni provini in mp3 via mail, oppure prenotare il cd “Dremong” a €20 (comprese le spese di spedizione) e così via a salire a seconda si voglia accaparrarsi libri scritti dallo stesso Max Manfredi o altre rarità come cd attualmente fuori produzioni e T-shirt. Inoltre gli organizzatori e i direttori artistici di manifestazioni, potranno assicurarsi il concerto di Max Manfredi in varie formazioni, dal duo al quintetto a cachet bloccato. Mentre, per finire, anche le aziende potranno contribuire prenotando la realizzazione di 250 o 500 copie personalizzate con logo del proprio brand in evidenza sulla copertina del cd e in tutto il materiale pubblicitario legato alla promozione dell’album.

Vagabondo dalla musica al teatro, dalla letteratura alla didattica, intellettualmente nomade, Max Manfredi è un fine artigiano  di musica e parole, uno dei pochissimi artisti della canzone che vale la pena di conoscere ed amare oggi. Sulla scena da oltre vent’anni, l’artista genovese racconta di viaggi, climi, città e metropoli, storie d’amore e di disincanto,  prende a schiaffi e accarezza, evoca scene meridiane o crepuscolari in cui per riconoscersi basta un minimo di abbandono. «DREMONG sarà un album prodotto da me, dai miei musicisti, dal fonico, da tutti coloro che stanno dedicandovi tempo e lavoro… e da voi, da tutti che mi seguite, amate le mie canzoni o ne siete incuriositi, e pensate che valga la pena che io continui a comporle e cantarle». – commenta Max Manfredi dalle pagina di MusicRaiser – «I 9000 euro che chiediamo serviranno a integrare le spese di produzione, stampa e per i “regali”» – ossia le ricompense. Max conclude confidando nella  «VIRALE benevolenza» inteso naturalmente nella diffusione della notizia in rete, che ad oggi, solo con il passaparola in rete (buzz) e tra gli amici, conta quasi €6000,00 con una percentuale di oltre il 60% del budget minimo prefissato e con più di 1000 condivisioni nei social network del video abbinato alla presentazione su MusicRaiser (http://youtu.be/LGQtxVjDSZg).

“Dremong” sarà un disco trasversale:  progressive solo nei timbri, nostalgico della world music europea, affamato di accenni rock. In sostanza, è un album fatto da musicisti, con canzoni originali e inconfondibili, realizzate con passione artigianale senza imposizione di confini.

Appuntamenti Live

  • Martedì 19 Novembre ore 22.00 – Roma – L’Asino che Vola (Via Antonio Coppi 12/D) Serata di Crowdfunding
  • Venerdì 22 Novembre ore 18.30 – Parma – Biblioteca Civica di Parma (Vicolo S. Maria 5) Intervista pubblica
  • Venerdì 22 Novembre ore 21.30 – Parma – Circolo Giovane Italia (Via John Fitzgerald Kennedy) Serata di crowdfunding
  • Sabato 23 Novembre ore 21.00 – Alessandria – L’Isola Ritrovata (Via Santa Maria di Castello, 8)
  • Domenica 1° Dicembre ore 18.30 – Sezze (LT) – Auditorium Mario Costa (Via Piagge Marine) – Serata di crowdfunding

Contacts

Max Manfredi Official Website: www.maxmanfredi.com

Il link per sostenere il progetto DREMONG: http://www.musicraiser.com/projects/1615

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *