Torino Film Festival: i vincitori

Torino, 1 dicembre – Si è svolta sabato 30 novembre 2013, la cerimonia di chiusura della 31° edizione del Torino FIlm Festival e Maserati, sponsor ufficiale della manifestazione, saluta Torino accompagnado gli ospiti alla cerimonia di premiazione del Festival con la nuova Quattroporte. Primo fra tutti Eugenio Mira, regista del film di chiusura del Festival “Gran Paolo-Virzi-e-Michela-Ramazzotti----Ph.-Tullio-M.-PugliaPremio”, interpretato da Elijah Wood e John Cusack, seguito da Ennio Fantastichini e Edoardo Leo a Torino per presentare “La mossa del pinguino”.

Il primo premio va a “Club Sandwich” del messicano Fernando Eimbcke. Il premio speciale della giuria al film francese “2 automnes 3 hivers” di Sébastien Betbeder. Mentre “Pelo Malo” di Mariana Rondón vince sia per la migliore attrice Samantha Castillo che per la miglior sceneggiatura. Miglior attore è Gabriel Arcand per il film canadese “Le démantèlement” di Sébastien Pilote.

Meritatissimo il Premio del Pubblico al neo-regista Pierfrancesco Diliberto in arte “Pif” con il sorprendente, per qualità tecnica e contenuti, “La mafia uccide solo d’estate”.

Grazie al neo direttore Paolo Virzì, che ha abilmente unito nella programmazione pellicole autoriali ma anche proposte destinate al vasto pubblico, il 31° Torino Film Festival chiude con un grande successo di pubblico e critica e l’incremento del 34% degli incassi rispetto all’edizione passata.

La casa del Tridente, sponsor della 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, si congeda dal 31° Torino Film Festival dopo aver conferito al red carpet di un grande appuntamento del cinema internazionale un inconfondibile tocco di blu-Maserati.