Sophia Loren”- In libreria un inedito volto della nostra amata Diva

image_pdfimage_print

Intervista all’autore, Alessandro Gatta

Di Stefania Taruffi

Dopo anni dedicati alla musica e ai cantanti di punta del mercato discografico italiano, Alessandro Gatta, giornalista e scrittore, apre i suoi orizzonti a universi internazionali e di ritorno dal suo lungo soggiorno londinese e negli Stati Uniti, torna al suo primo amore, il cinema, e presenta in Italia la biografia dedicata all’icona del cinema italiano nel mondo: “Sophia Loren”, edito da Gremese.
1005929_10202181257200390_4691195622398009302_nUn lungo lavoro di ricostruzione della vita dell’attrice, attraverso la ricerca e lo studio di lettere, testimonianze,, racconti inediti, che evidenziano la ‘donna’ Sophia: sfumature del carattere, ricordi del doloroso passato, del suo universo così ricco di pathos e passione.

Il suo indiscusso charme l’avrebbe resa unica, anche se avesse fatto un altro mestiere” spiega Gatta “Ci sono personalità che bucano lo schermo della vita, prima ancora del grande schermo.

Sophia Loren nel film: "La Ciociara"

Sophia Loren nel film: “La Ciociara”

La Loren non è la numero uno per caso: pazienza, volontà, forte disciplina, le hanno donato il successo che meritava. In questo libro ho voluto puntare l’occhio sul vissuto dell’attrice, anche attraverso le testimonianze di chi ha avuto il privilegio di condividere con lei momenti importanti. Alcune lettere di amici, parenti, pubblicate nella biografia, mostrano proprio l’aspetto caratteriale della Loren, il suo passato, i dolori dell’infanzia. Quella che ho voluto raccontare è una Sophia attenta ai dettagli, determinata, volitiva: negli Stati Uniti si alzava alle quattro di mattina per studiare inglese, poi andava sul set. Non faceva mai tardi la sera. Ed è proprio questa ferrea disciplina che ha trasformato la Diva in grande attrice. Bisogna sfatare il mito che il ‘genio’ sia sempre unito alla ‘sregolatezza’: La Loren nasce come attrice autodidatta, che s’ispirava al suo mondo interiore e al “vissuto”. Ecco il ‘genio’, l’innata capacità di raccontarsi in tanti personaggi in maniera così ‘autentica’. Tuttavia, senza la ferrea disciplina che la contraddistingueva, non avrebbe mantenuto questo standard di successo per tutta la vita”.

Qual è dunque il segreto del successo della Loren, oltre alla disciplina?

Credo che Sophia Loren abbia avuto molto successo nel mondo, rispetto a tante altre attrici italiane, proprio perché ha saputo mantenere la sua italianità, o meglio la sua ‘napoletanità’- spiega Gatta – una passionalità filtrata da un apparente distacco, che tanto piace agli anglosassoni e ai francesi. Che non è un distacco indifferente, ma quasi una forma di leggerezza con la quale lei si avvicina ai tanti dolori che hanno permeato la sua vita. Uno sguardo magnetico e un corpo unico e sensuale possono far sognare milioni di uomini in tutto il mondo, ma di certo non sarebbero mai bastati a creare la magica alchimia che è alla base del mito “Sophia Loren”.

Quali sono gli aspetti più ‘nascosti’ della Loren?

Questo libro indaga la vita e la carriera della splendida attrice soffermandosi non solo su passerelle sfavillanti e celebri set, ma anche sugli aspetti più reconditi, talvolta dolorosi, o conflittuali della sua lunga esistenza: dall’infanzia affamata sotto le bombe e le macerie (con il peso ulteriore di un padre assente) a Miss Italia; da Pozzuoli a Los Angeles; dall’amore nascosto e negato per Cary Grant al pilastro affettivo della sua vita, Carlo Ponti; dalla maternità finalmente conquistata in Svizzera all’esperienza della detenzione in carcere per presunta, oggi pienamente sconfessata, evasione fiscale. Una famiglia affiatata, un successo intercontinentale che la vede regina del grande schermo e del jet set, ma con il sapore mai dimenticato di una buona pizza napoletana o di un ragù preparato nello stile di nonna Luisa. Tra queste pagine, dunque, accanto alla diva Sophia, che ha fatto della bellezza e del proprio indiscusso talento il fondamento di una carriera senza eguali, si affaccia la donna Sofia: volitiva e sognatrice, disciplinata e sentimentale, capace di coltivare il desiderio della felicità senza mai rinnegare il ricordo del passato.

Alessandro Gatta

Alessandro Gatta

Alessandro Gatta, giornalista e scrittore, dopo la laurea in Lettere si è specializzato in Storia e critica del cinema con una tesi sul regista austriaco Max Ophüls. Collabora con Rai 1 da quando aveva vent’anni: inviato di spicco delle più note trasmissioni della rete ammiraglia, ha realizzato interviste “impossibili” ed esclusive a celebri personaggi del mondo dello spettacolo e della musica e per Gremese ha anche pubblicato diverse biografie di cantanti.
Ha partecipato a 18 edizioni del Festival di Sanremo, come inviato e nel 2009, ha pubblicato un libro molto impegnato, che tratta argomenti delicati, ma molto attuali nel patinato mondo dei musicisti italiani , “Schiavi per non morire- le dipendenze nel mondo del jet-set”.

Oggi ci racconta Sophia Loren, che a quasi 80 anni suonati è talmente bella e affascinante, da far ancora girare la testa agli uomini, fino al punto da essere (infelicemente) etichettata come un ‘topa meravigliosa’ dal ‘bischero’ Ruffini, alla consegna del Premio speciale in occasione della 58esima edizione degli Oscar del Cinema italiano, per l’interpretazione di “Voce umana” di Jean Cocteau diretta dal figlio Edoardo Ponti. Parafrasando la battuta e osservando la misurata, ironica e distaccata reazione della Diva in quest’occasione, ci rendiamo conto del vero fascino di questa meravigliosa donna e dei motivi che la rendono un mito internazionale: ci ricorda la ‘Bell’ Italia’, di cui andare fieri. Quell’Italia che è rimasta ‘popolare’ dentro, ma che ha saputo nel frattempo raffinarsi nei modi e nello stile, fino a elevarsi nell’Olimpo delle Dee immortali, senza perdere in autenticità.

C’è una fonte della giovinezza: è nella tua mente, nei tuoi talenti, nella creatività che porti nella vita. Quando imparerai ad attingere da questa sorgente avrai davvero sconfitto l’età”. E se lo dice Sophia, ci possiamo credere!

Sophia Loren” uscirà a luglio in Francia e a settembre negli Stati Uniti e in Inghilterra.

Titolo: Sophia Loren
Autore: Alessandro Gatta
Editore: Gremese
Pag.150

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *