Presentata la 71a edizione della Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia

image_pdfimage_print

di Eleonora Quadrana

Grande affluenza di critici e giornalisti oggi all’Hotel St. Regis in occasione della conferenza stampa di presentazione della 71 Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia.festival cs 002

Il programma sembra decisamente interessante e figurano molti nomi noti, inoltre particolare importanza è stata data all’internazionalità della mostra, infatti sia tra i film in concorso che tra la giuria c’è un varietà davvero notevole di etnie.

Per quanto riguarda gli italiani in concorso troviamo: Hungry Hearts di Saverio Costanzo, Il giovane favoloso di Mario Martone, nel quale si racconta la vita di uno degli artisti più malinconici e poetici del nostro bel paese, Giacomo Leopardi e Anime nere di Francesco Munzi, liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Gioacchino Criaco.

Mentre nella categoria Orizzonti: Senza nessuna pietà di Michele Alhaique, con una splendida interpretazione di Pierfrancesco Favino, La vita oscena di De Maria e Belluscone, una storia siciliana di Franco Maresco.

Nel fuori concorso troviamo, invece, il celebre Gabriele Salvatores con un documentario dal titolo “Italia in a Day- Un giorno da italiani” in cui viene narrata la giornata del 26 ottobre di quegli italiani, che spontaneamente hanno deciso di inviare dei video amatoriali della loro giornata.

festival cs 012Interessante anche il film di Abel Ferrara dedicato a Pasolini e frutto di una  coproduzione belga francese e italiana.

Torna, anche se fuori concorso Lars Von Trier con un Director’s Cut del suo Nymphomaniac volume II.

Dopo anni di assenza torna anche Mohsen Makhmalbaf con The president un film molto attuale che si interroga sulla caducità del potere.

A questo punto non ci resta che aspettare di vederli tutti alla mostra del cinema che si terra a Venezia dal 27 agosto al 6 settembre.

Tutti i film in concorso

  • BIRDMAN di Alejandro Gonzalez Inarritu (Usa) – Film d’apertura
  • THE CUT di Fatih Akin (Germania, Francia, Italia, Russia, Canada, Polonia, Turchia)
  • EN DUVA SATT PA EN GREN OCH FUNDERADE PA (A PIGEON SAT ON A BRANCH REFLECTING ON EXISTENCE) di Roy Andersson (Svezia, Germania, Norvegia, Francia)
  • 99 HOMES di Ramin Bahrani (Usa)
  • TALES di Rakhshan Bani E’Temad (Iran)
  • LA RANCON DE LA GLOIRE di Xavier Beauvois (Francia, Belgio, Svizzera)
  • HUNGRY HEARTS di Saverio Costanzo (Italia)
  • LE DERNIER COUP DE MARTEAU di Alix Delaporte (Francia)
  • PASOLINI di Abel Ferrara (Francia, Belgio, Italia)
  • MANGLEHORN di David Gordon Green (Usa)
  • 3 HEARTS di Benoit Jacquot
  • BELYE NOCHI POCHTALONA ALEKSEYA TRYAPITSYNA (THE POSTMAN’S WHITE NIGHTS) di Andrei Konchalovsky (Russia)
  • IL GIOVANE FAVOLOSO di Mario Martone (Italia)
  • SIVAS di Kaan Mujdeci (Turchia)
  • ANIME NERE di Francesco Munzi (Italia)
  • GOOD KILL di Andrew Niccol (Usa) – LOIN DES HOMMES di David Oelhoffen (Francia)
  • THE LOOK OF SILENCE di Joshua Oppenheimer (Danimarca, Finlandia, Indonesia, Norvegia, Gran Bretagna)
  • FIRES ON THE PLAIN di Shinya Tsukamoto (Giappone)
  • RED AMNESIA di Xiaoshuai Wang (Cina)festival cs 008

Tutti i film Fuori Concorso

  • THE GOLDEN ERA di Ann Hui – Film di chiusura (Cina, Hong Kong)
  • WORDS WITH GODS di Guillermo Arriaga, Emir Kusturica, Amos Gitai, Mira Nair, Warwick Thornton, Hector Babenco, Bahman Ghobai, Hideo Nakata, Alex de la Iglesia (Messico, Usa)
  • SHE’S FUNNY THAT WAY di Peter Bogdanovich (Usa)
  • DEAREST di Peter Ho-sun Chan (Hong Kong, Cina)
  • OLIVE KITTERIDGE di Lisa Cholodenko (Usa)
  • BURYING THE EX di Joe Dante (Usa)
  • PEREZ di Edoardo De Angelis (Italia)
  • LA ZUPPA DEL DEMONIO di Davide Ferrario (Italia)
  • THE SOUND AND THE FURY di James Franco (Usa)
  • TSILI di Amos Gitai (Israele, Russia, Italia, Francia)
  • LA TRATTATIVA di Sabina Guzzanti (Italia)
  • MAKE-UP di Im Kwontaek (Corea del Sud)
  • THE HUMBLING di Barry Levinson (Usa)
  • THE OLD MAN OF BELEM di Manoel de Oliveira – cortometraggio (Portogallo, Francia)
  • ITALY IN A DAY di Gabriele Salvatores (Italia, Gran Bretagna)
  • IN THE BASEMENT di Ulrich Seidl (Austria)
  • THE BOXTROLLS di Anthony Stacchi, Annable Graham (Gran Bretagna)
  • NYMPHOMANIAC VOLUME II (LONG VERSION) DIRECTOR’S CUT di Lars Von Trier (Danimarca, Germania, Francia, Belgio)

Tutti i film di Orizzonti
In concorso:

  • THE PRESIDENT di Mohsen Makhmalbaf – Film d’apertura (Georgia, Francia, Gran Bretagna, Germania)
  • THEEB di Naji Abu Nowar (Giordania, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Gran Bretagna)
  • KREDITIS LIMITI (LINE OF CREDIT) di Salome Alexi (Georgia, Germania, Francia)
  • SENZA NESSUNA PIETA’ di Michele Alhaique (Italia) C
  • YMBELINE di Michael Almereyda (Usa)
  • NEAR DEATH EXPERIENCE di Benoit Delepine, Gustave Kervern (Francia)
  • LA VITA OSCENA di Renato De Maria (Italia)
  • REALITE’ di Quentin Dupieux (Francia)
  • ICH SEH /ICH SEH, I SPY/ I SPY DI Veronika Franz, Severin Fiala (Austria)
  • JAYUEUI ONDUK (HILL OF FREEDOM) di Hong Sangsoo (Corea del Sud)
  • BYPASS di Duane Hopkins (Gran Bretagna)
  • YOUR RIGHT MIND di Ami Canaan Mann (Usa)
  • BELLUSCONE, UNA STORIA SICILIANA di Franco Maresco (Italia)
  • NABAT di Elchin Musaoglu (Azerbaijan)
  • HEAVEN KNOWS WHAT di Josh Safdie, Ben Safdie (Usa, Francia)
  • TAKVA SU PRAVILA (THESE ARE THE RULES) di Ognjen Sviliviv (Croazia, Francia, Serbia, Macedonia)
  • COURT di Chaitanya Tamhane (India)

Fuori concorso:

  • IO STO CON LA SPOSA di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *