Pompei: premiazione I Edizione Concorso Letterario Sandor Marai

image_pdfimage_print

L’11 settembre presso l’Aula Consiliare della Città di Pompei avrà luogo la Premiazione della I Edizione del Concorso Letterario Nazionale per artisti emergenti intitolato a SANDOR MARAI.
Il premio è dedicato al noto autore ungherese per sostenere giovani speranze e per promuovere l’amore per le proprie radici, che sono state il tema del concorso, un amore che deve diventare forza e coraggio di dedicarsi alla propria terra e di migliorarla visto che, come diceva l’autore: “Forse è proprio questo il grande male che schiaccia l’umanità: non il dolore, ma la paura che le impedisce di essere felice“.

Microsoft Word - Locandina RIcorretta  premiazione_grafica.docInterverranno: Il Sindaco della Città di Pompei Nando Uliano, l’Assessore alla Cultura della Provincia di Napoli Francesco De Giovanni, l’Assessore al Bilancio della Provincia di Napoli Marilena Nasti l’Assessore alla Cultura della Città di Pompei Pietro Orsineri.
Saranno inoltre presenti il Presidente della Giuria del Premio il notissimo autore di gialli e romanzi Maurizio De Giovanni e, quali membri della giuria, gli autori Antonio Menna, Ida la Rana, Pippo Zarrella.

Questa prima edizione del Concorso ha riscosso un notevole successo, attingendo a un bacino di appassionati di scrittura provenienti da tutta Italia, ma soprattutto dall’Italia meridionale, dalle isole, Sicilia e Sardegna, regioni dalle tradizioni radicate nel territorio e nelle persone, il cui legame con la propria terra è molto forte.
Sono in tutto 80 i racconti pervenuti al Concorso, ma si aggiudicheranno un premio solo i tre finalisti, o meglio le ‘finaliste’, visto che al traguardo finale sono arrivate tre donne:

Daniela Raimondi con “Le notti a Stellata”; Kristine Maria Rapino con “Il rumore dell’erba”; Roberta de Caro con “Vico Stella“. Le tre finaliste verranno ospitate nella città di Pompei e a loro verrà consegnato un premio che consiste: per la 1a classificata 1.250 euro e 25 copie dell’antologia che raccoglierà i racconti finalisti pubblicata a cura della “Il Quaderno Edizioni“; per la 2a 500 euro e 15 copie e per la 3a 250 euro e 10 copie.
La giuria, presieduta da Maurizio de Giovanni, si confronterà sulla terna già selezionata dalla stessa giuria, decretando la classifica finale.

Saluteranno i presenti: Il Presidente dell’Associazione In-Oltre Mariella Stanziano, Il Presidente della Quaderno Edizioni Stefania Spisto, Il Vice Direttore di Itali@Magazine, mediapartner del concorso, Stefania Taruffi, Il Presidente dell’Associazione Sandor Marai Renato Mazzei, La nipote dell’Autore Judit Jaky, Il Curatore del Premio, Francesco Paolo Oreste.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione In-Oltre con la collaborazione della Casa Editrice il Quaderno Edizioni e con il patrocinio morale della Provincia di Napoli e della Città di Pompei.

Il Concorso prevede inoltre la pubblicazione nell’Antologia, anche dei seguenti finalisti selezionati dalla Giuria:

Daniela Montella – “La città di pietra
Benincasa Pino – “Un’incantevole condanna
Prisco Ciro Antonio – “L’intervista
Capuano Romolo Giovanni OSS
Pino Sorrentino – “Da lontano si capisce “meglio
Giannotti M. Annunziata– “Sono Re
Giampino Anna Marzia – “L’onda lunga della fine
Paolo di Mauro – “Non potevo fare altrimenti
Miseria Salvatore – “L’odore dell’aria”.

Il livello qualitativo dei racconti è stato nella media molto alto e soprattutto è emersa una grande passione nell’esposizione dei racconti, che sono di natura fortemente autobiografica e testimoni di un forte attaccamento alle proprie ‘radici’, al territorio, alla ‘memoria’, alla salvaguardia di quei dettagli di vita, così profondamente legati ai luoghi dove si trascorrono momenti importanti della propria esistenza, ma soprattutto, legati al luogo natio, alla terra d’origine.

Premiazione: ore 19.00
Aula Consiliare
Pompei

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *