Dura pioggia cadrà, Paolo Logli alla ricerca degli ideali puri

image_pdfimage_print

Nella Roma dei nostri giorni – notturna e avvolta in misteri antichi come il Tempo – vive nascosto il druido Merlino. Come Artù, Lancelot e Parsifal, il mago è sopravvissuto alla caduta di Camelot, quando il sogno di fondare una nuova era di pace si era infranto sotto l’attacco dei tradimenti e della brama di potere. Il compito dei quattro eroi è proteggere Excalibur, la spada magica che può cambiare il corso della Storia, in attesa di trovare qualcuno degno d’impugnarla di nuovo. Condannati alla vita eterna, costretti a confrontarsi con le proprie debolezze, i quattro eroi però si sono persi: alcuni hanno lottato su fronti opposti, altri hanno loglidimenticato il senso della loro missione. Ma dopo sedici secoli una nuova minaccia incombe sul pianeta, e Merlino deve ritrovare i tre compagni per un’ultima, disperata impresa. Dalle mura di Castel Sant’Angelo alle strade di Dublino, dalle trincee della Grande Guerra all’orrore di Hiroshima, il noir si colora di sovrannaturale, la ricostruzione storica accoglie il crudo romanzo metropolitano, dando vita a un’originale e indimenticabile invenzione letteraria.

Questo è l’ultimo libro di Paolo Logli, che ha firmato diverse serie e miniserie televisive, film e ha scritto per il teatro. Come narratore ha pubblicato con Mondadori/Colorado Noir un racconto della raccolta “Omicidi all’italiana” e con Ad Est dell’Equatore il romanzo “Quis ut deus”. ). Ha vinto due biglietti d’oro con i due film di Natale, il premio dell’annuario del Cinema italiano con “K2 la montagna degli Italiani”, il premio per la miglior sceneggiatura al festival internazionale de cinema di Salerno con “Il bambino della domenica” e la menzione del contest l’Immagine del suono per “Trilussa storia d’amore e di poesia”.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *