Piero Tosi in mostra a Firenze

image_pdfimage_print

di Marzia Santella

Firenze celebra, dal 1° ottobre al 15 gennaio 2015 nella Galleria del Costume di Palazzo Pitti, uno dei suoi concittadini più illustri: Piero Tosi, costumista teatrale e cinematografico, vincitore di 9 Nastri d’Argento, 2 David di Donatello, 2 Bafta Awards, 5 candidature agli Oscar.Piero Tosi 1

Il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo ha patrocinato la mostra intitolata: “Omaggio al Maestro Piero Tosi. L’arte nei costumi di scena dalla Donazione Tirelli” nell’anno dal conseguimento del Premio Oscar alla carriera conseguito a novembre 2013.  “Piero Tosi, un visionario i cui incomparabili costumi superano il tempo facendo vivere l’arte nei film” l’onorifica motivazione. Nella sala da ballo esposti, nell’ allestimento coordinato dall’architetto Mauro Linari, una quindicina d’abiti donati da Umberto Tirelli alla Galleria del Costume del 1986. Piero Tosi ha lavorato fianco a fianco con i più straordinari registi italiani: Luchino Visconti, Vittorio De Sica, Federico Fellini, Mauro Bolognini, Franco Zeffirelli, Liliana Cavani e Pier Paolo Pasolini. Si potranno ammirare abiti storici, costumi teatrali e cinematografici che rappresentano un autentico a affascinante patrimonio culturale. Medea dal film omonimo di Pier Paolo Paolini interpretato da Maria Callas, Elisabetta, Sissi, nel fim Ludwig interpretata da Romy Schneider, di Luchino Visconti per citarne alcuni.

L’attenzione ai dettagli, la dedizione assoluta al lavoro collaborando con le sartorie teatrali di prestigio, come quella di Umberto Tirelli, hanno esaltato il ruolo del costumista  infondendo agli abiti un’assoluta preminenza tra gli elementi fondamentali del  film. L’abito per Piero Tosi  è un’architettura e costringe il corpo ad adattarvisi e, imprescindibilmente, a fondersi con il personaggio da interpretare. La grande attrice Franca Valeri racconta a tal proposito: “L’assoluta perfezione degli abiti di Piero Tosi avevano a capacità straordinarie, un abito magico per l’interprete che chi li indossava e si investiva del  ruolo e della  epoca che essi rappresentavano”.

abito Sissi Piero TosiPiero Tosi ha espresso straordinariamente  la sua attrazione fatale per il cinema regalando capolavori senza tempo. La sua ispirazione? Le facce: “Non si da più importanza alle facce. Una faccia è tutto nel cinema, più dell’ambiente, più di tutto” come egli stesso  racconta nel documentario, vincitore del Premio Biografilm nel 2008, “L’abito e il volto. Incontro con Piero Tosi”. Ammirare i suoi costumi meravigliosi è il modo migliore per rendere omaggio all’estro e all’arte di un Maestro senza tempo.

La mostra offre un appuntamento speciale per le famiglie domenica 12 ottobre nell’ambito della “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”. La Sezione Didattica del Polo Museale Fiorentino e la Galleria del Costume di Palazzo Pitti propongono una serie di visite alla mostra dando la possibilità di partecipare ad un percorso alla scoperta degli abiti creati per gli attori. Le visite si terranno dalle 10 alle 11.30 con prenotazione obbligatoria al 055 284272 oppure scrivendo a didattica@polomuseale.firenze.itMostra Omaggio a Piero Tosi

La mostra è chiusa ogni primo e ultimo lunedì del mese e sarà visitabile dalle 8.15 alle 18.30 fino ad ottobre, chiusura  ridotta alle 16.30 da novembre a gennaio.

 

 

Marina Capasso

Marina Capasso

Laureata in Scienze della Formazione Primaria e dottore di ricerca in Pedagogia della Formazione. Lavora come insegnante di sostegno nella scuola primaria. Appassionata di musica jazz.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *