A Gallarate la XXII Edizione del Gallarate Jazz Festival

image_pdfimage_print

Da venerdì 24 a domenica 26 ottobre 2014, le caldi note del jazz avvolgeranno Gallarate (VA), in un continuo di concerti che coinvolgeranno il centro cittadino e gli spazi del Teatro del Popolo e del Museo MA*GA.

Torna infatti il Gallarate Jazz Festival, giunto alla sua XII edizione, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comunica di Gallarate, per la direzione artistica del Centro Espressione Musicale di Gallarate.

Da quest’anno, il Gallarate Jazz Festival entra a far parte del programma di Officina Contemporanea [OC] – Sistema Culturale Urbano, il progetto sostenuto da Fondazione Cariplo ed elaborato da undici istituzioni attive nella città di Gallarate nei diversi ambiti che contraddistinguono la cultura contemporanea.

Tra le novità, spicca Aspettando Gallarate Jazz Festival che, dal 22 al 25 ottobre, dalle 18.30 alle 19.30, proporrà musica dal vivo per le vie del centro cittadino, offerta dai negozianti di VALOREinCOMUNE.

La rassegna si aprirà venerdì 24 ottobre, alle ore 21.30, al Teatro del Popolo (ingresso 7 Euro), con il concerto di Guinga, uno dei maggiori compositori di musica brasiliana, accompagnato da Stefania Tallini, tra le più accreditate pianiste della scena italiana, con la quale ha dato vita a un sodalizio artistico sfociato nell’album Viceversa. Raffinato chitarrista e cantante, Guinga si è sempre contraddistinto per una grande ricercatezza e classe musicale.

A seguire, sarà proiettato il film di Silvana Porcu – presente in sala – The Vespers. Have a little faith in jazz, che racconta il rito dei Jazz Vespers della Saint Peter’s Church di Manhattan, una comunità che da mezzo secolo si prende cura dei jazzisti in ogni momento della loro vita. Attraverso interviste a musicisti come Sheila Jordan e Dave Liebman, ai membri della Saint Peter’s Church e ai rappresentanti di associazioni che aiutano i jazzisti in difficoltà, il documentario è anche un affettuoso ritratto del reverendo John Garcia Gensel, l’uomo grazie a cui tutto questo ebbe inizio nel 1965.

Sabato 25 ottobre, alle ore 17.00, il Museo MA*GA ospiterà il critico musicale e giornalista Flavio Caprera che presenterà il suo nuovo libro Dizionario del Jazz italiano (Feltrinelli)

Alle ore 21.30, le luci del Teatro del Popolo (ingresso 7 Euro) si accenderanno sul Francesco Donaggio Quintet (Francesco Donaggio – armonica cromatica, Gianni Binaghi – sax tenore, Luca Di Toma – pianoforte, Massimo Erbetta – basso elettrico, Vittorio Vacca – batteria) che precederà un trio d’eccezione composto dal pianista Antonio Zambrini, dal batterista Andrea Marcelli e dal contrabbassista danese Jesper Bodilsen.

Il trio si è costituito in seguito alle periodiche collaborazioni tra Zambrini e Bodilsen, in Danimarca, e tra Zambrini e Marcelli in Germania e Italia, con l’intento di presentare una sintesi espressiva, ma anche di contenuto dei loro percorsi musicali, attraverso i brani originali di ciascuno e una rilettura di alcuni standard della tradizione jazzistica.

Domenica 26 ottobre, al Museo MA*GA, dalle ore 16.00, si terrà VISIONARI, un ‘festival nel festival’ dedicato ai giovani musicisti professionisti del nuovo jazz italiano. Protagonisti saranno Yuri Biscaro trio, Eloisa Manera e Cristiano Pomante quartet.

La serata conclusiva, al Teatro del Popolo, dalle 21.30 (ingresso 7 Euro), vedrà l’eclettica violinista italo-spagnola Eloisa Manera presentare il suo nuovo progetto Rondine che dà il titolo al suo album d’esordio, in cui il jazz si coniuga con suggestioni ambient, echi di Bartók filtrati dal minimalismo di Steve Reich, dialoghi tra field recording urbani e le corde del violino.

A seguire, il primo concerto in Italia di una vera sorpresa, la cantante indiana Maria Fauzia Beg. Proveniente da una nota famiglia di artisti, cantanti e musicisti di Bombay, Maria Fauzia Beg trova il successo soprattutto trasferendosi in Germania e dedicandosi al jazz. Al Gallarate Jazz Festival proporrà un omaggio alla grande cantante americana Nancy Wilson accompagnata da Lorenzo Petrocca – chitarra, Thomas Bauser – organo Hammond B3 – e Armin Fischer – batteria.

Per tutta la durata della manifestazione, al foyer del Teatro del Popolo sarà allestita una mostra fotografica di Michele Bordoni, mentre l’inizio di ciascuna serata sarà contraddistinto da una proiezione di immagini di Patrizio Gianquintieri (venerdì 24 ottobre, Facce da Jazz), Michele Boffilo (sabato 25 ottobre, Luce improvvisata) e Fiorenzo Pellegatta (domenica 26 ottobre, Immagini attorno ad un pentagramma).

GALLARATE JAZZ FESTIVAL 2014
dodicesima edizione
A cura dell’Assessorato alla Cultura – Comune di Gallarate
Officina Contemporanea

Direzione Artistica: Centro Espressione Musicale – Gallarate

Informazioni: info@centroespressionemusicale.com 0331.781888

Prevendita:
Teatro del Popolo – Via Palestro, 5 – Gallarate
Centro Espressione Musicale – Via Pasubio, 4 – Gallarate
Libreria Carù – Piazza Garibaldi, 6 – Gallarate

Apertura biglietteria Teatro del Popolo nelle sere del concerto: ore 20.00

Partner:

Officina Contemporanea, Comune di Gallarate, Assessorato alla Cultura e Centro Espressione Musicale con la collaborazione di Teatro del Popolo, Instabile Quick, Museo Maga e Valore in Comune.

Siti internet:

www.officinacontemporanea.it

www.comune.gallarate.va.it

www.centroespressionemusicale.com

www.instabilequick.it

www.museomaga.it

http://gallarate.valoreincomune.it

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *