Leonardo-DiCaprio-Ellen-Show-2014

Buon compleanno, Leo!

image_pdfimage_print

di Caterina Ferruzzi

Nonostante il volto da eterno ragazzo, Leonardo Di Caprio oggi festeggia un grande traguardo: i suoi primi 40 anni!
Nato l’11 novembre del 1974 da madre tedesca e padre per metà italiano, il bel Leonardo sapeva fin da ragazzino dove voleva arrivare. Certo è che ha voluto ed è riuscito ad essere all’altezza del nome che porta. Leonardo-DiCaprio-Ellen-Show-2014
Il nome Leonardo infatti pare sia stato scelto dalla madre che, mentre si trovava davanti ad un quadro del celebre Da Vinci sentì muoversi nella pancia quel bimbo che sarebbe diventato uno degli attori più talentuosi di Hollywood.
Segno del destino? Chissà. Quel che però è certo è che oggi Di Caprio sia considerato uno dei rari artisti che hanno saputo con sapienza e semplicità coniugare fascino e bravura per arrivare ad essere una star internazionale consacrata da pubblico e critica.

Erano i primi anni Novanta e lui era ancora un ragazzino sconosciuto quando abbiamo avuto modo di vederlo nel ruolo di Luke Brower nella settima serie di “Growing Pains”, in onda in Italia con il titolo di “Genitori in Bluejeans”. Da allora di strada ne ha fatta davvero molta.
Il primo passo verso il successo avviene nel 1996 nel ruolo di Romeo nella celebre trasposizione, del regista Baz Luhrmann, della tragedia shakesperiana “Romeo e Giulietta”.Ma il ruolo che lo ha consacrato e che lo ha visto da quel momento in poi prendere il volo è stato di certo quello di Jack Dawson, in “Titanic”, due anni dopo, nel 1998. Successo planetario, forse un po’ troppo commerciale, ma in grado di aprirgli le porte ad un cinema impegnato e d’autore.
Martin Scorsese capisce le potenzialità di Leonardo di Caprio e inizia con lui nel 2002 con “Gangs of New York” un sodalizio artistico che dura ancora oggi. Il celebre regista italo-americano infatti dirige Di Caprio in alcune pellicole, tutte di successo, come “The Aviator” e “Shutter Island”.
L’attore lavora anche con altri grandi registi come Steven Spielberg in “Prova a Prendermi”, Quentin Tarantino in “Django Unchained” e Clint Eastwood in “J. Edgar”.
Questo è “solo” quello che ha fatto fin ora. Niente male per un quarantenne!
Quando si è delle star di Hollywood non ci si può certo esimere dalle notizie di gossip. E così anche Di Caprio, come tanti attori, è finito al centro delle cronache dei rotocalchi rosa per le sue storie sentimentali. Tra tutte ricordiamo quella con la modella Gisele Bündchen. Se Leo ha trovato la sua vocazione professionale, non ha ancora incontrato però la donna della sua vita. Di questo non si dispera, sicuro che presto o tardi non solo la troverà, ma la porterà anche dritta all’altare.

Oltre le riviste patinate Leonardo Di Caprio è anche un attivo sostenitore di politiche ecologiche a difesa dell’ambiente. Il suo è un impegno concreto che non consiste solo nell’aver messo i pannelli solari sul tetto della propria abitazione, ma anche nel sostenere cause importanti.

Bravo Leo! Buon compleanno!

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *