Leonardo Da Vinci a Singapore: Shaping the future

image_pdfimage_print

Ventisei fogli originali del Codex Atlanticus di Leonardo Da Vinci e 6 dipinti di scuola leonardesca provenienti dalla Biblioteca Ambrosiana di Milano saranno gli assoluti e unici protagonisti della mostra Da Vinci: Shaping the Future in programma dal 15 novembre 2014 al 17 maggio 2015, all’ArtScience Museum di Singapore, un’iniziativa realizzata grazie all’importante supporto della Fondazione Cardinale Federico Borromeo.
Le opere del Genio del Rinascimento saranno esposte per la prima volta nel Sudest asiatico, rafforzando a livello internazionale la reputazione della Pinacoteca Ambrosiana di Milano, come uno dei musei di arte antica più importanti al mondo.
Il percorso espositivo si focalizzerà sui cinque principali campi d’indagine di Leonardo: la matematica, le scienze naturali, la tecnologia, l’architettura e la musica.
Siamo molto felici di condividere con i visitatori dell’ArtScience Museum – ha affermato Monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana – alcune delle opere originali di Leonardo che provengono dalla nostra collezione e che viaggiano per la prima volta a Singapore. Questa rassegna, che riprende un’analoga iniziativa tenuta al Tokyo Metropolitan Art Museum nella primavera del 2013, consente di far conoscere anche nel Sudest asiatico la storia dell’Ambrosiana e la sua straordinaria importanza, sia come sede di ricerca accademica con le 8 Classi di Studi, sia come custode di capolavori assoluti delle arti figurative e della miniatura libraria”.
Sono certo – continua Monsignor Buzzi – che questa esposizione internazionale favorisca un più intenso scambio culturale fra l’Occidente e le civiltà dell’Asia, nel segno degli universali valori dell’arte e della scienza”.
Il Codice Atlantico è la più ampia e stupefacente collezione di scritti e disegni di Leonardo da Vinci e abbraccia l’intera vita intellettuale dell’artista, per un periodo di oltre quarant’anni, dal 1478 al 1519. In esso si trovano i contributi dedicati alla meccanica, alla matematica, all’astronomia, alla botanica, alla geografia, alla anatomia e alla fisica.
Tra le pagine più preziose esposte nel museo della Città Stato, vi sono quelle che racchiudono gli studi sulla dinamica del volo degli uccelli.

Leonardo da Vinci: Disegno di ala meccanica

Leonardo da Vinci: Disegno di ala meccanica

Secoli prima della costruzione del primo aereo, Leonardo aveva ideato un ampio numero di dispositivi per consentire all’uomo di volare. All’ArteScience Museum sarà presentato il disegno dell’Ala meccanica, realizzato nel 1490 circa. Modellato sulle ali degli uccelli, questo progetto pone le basi del moderno aeroplano e testimonia la natura innovatrice di Leonardo e di pensatore che anticipava i tempi.
Al museo di Singapore si potranno inoltre di ammirare alcuni capolavori di scuola leonardesca, che comprendono dipinti come San Giovanni Battista (1480-1524 ca.), L’adorazione di San Rocco (1520-1530 ca.), e Ritratto di dama (1490-1495 ca.).
Accompagna la visita una sezione con le riproduzioni digitali delle restanti pagine del Codex Atlanticus e una serie di modelli delle sue invenzioni.

www.clponline.it

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *