Ice: la web series delle Calipso Chaos

image_pdfimage_print
Calipso Chaos

Calipso Chaos

Il bello di una normalità non ordinaria

‘Ice: Niente brucia come il ghiaccio’ è la serie che con estrema leggerezza racconta la realtà, spesso pesante, dei giovani in Italia.

Il ghiaccio così anomalo se accostato all’idea di bruciare, è metafora del loro modo di esprimersi diverso dal trend commerciale che vede sempre più artisti ricorrere ai talent show per farsi conoscere, o  modificare la propria immagine per rientrare nel genere musicale interpretato.

La serie, ideata da Laura Avallone, leader delle Calipso Chaos,  punta a lanciare il nuovo singolo della band tutta al femminile.

Roma, metropolitana e caotica, fa da scenografia alla narrazione, che vede le tre protagoniste lottare con  amori, lavoro e relazioni incerte e precarie.

Laura(interpretata dalla stessa Avallone) è una cantante ritardataria e orgogliosa, che tenta disperatamente di non mostrare i suoi sentimenti a Viola, sua ex fiamma, anch’essa amareggiata dalla fine di quel rapporto turbolento quanto intenso.

A completare la triade c’è Diletta, una restauratrice, che purtroppo si trova a lottare con la problematica sempre più urgente della disoccupazione giovanile.Questi personaggi ci conducono nella loro vita normale, ma non ordinaria.

Infatti la serie si propone di affrontare il tema dell’ omosessualità, per molti ancora un  taboo, nel modo più naturale possibile, senza evidenziarlo o metterlo in mostra eccessivamente, ma con la sensibilità di chi ha capito che l’amore è amore a prescindere dall’oggetto dell’amore stesso.

Calipso Chaos

Calipso Chaos

Simpatico è vedere ‘nella serie’ attrici interpretare il ruolo delle altre tre componenti delle Calipso Chaos, Annalisa Baldi (chitarrista) e Martina Bertini (bassista), Tamara Scacciati delle quali vengono esaltate le caratteristiche più curiose.

Da sottolineare la presenza di Roberto Ruberti, gf13, nel ruolo di manager della band.

Il progetto è sicuramente promettente, sia per la sua capacità di unire due arti, la recitazione e la musica, sia per l’intelligenza di riuscire a sfruttare il canale digitale, con un idea nuova e originale.

 

 

Di Eleonora Quadrana

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *