Festival di Cannes 2015: in concorso Moretti, Garrone e Sorrentino

image_pdfimage_print

di Caterina Ferruzzi

E’ stato presentato dal direttore generale Thierry Frémaux e dal presidente Pierre Lescure, con una conferenza stampa, il programma del 68° Festival di Cannes che si terrà dal 13 al 24 maggio. Presidenti di giuria quest’anno saranno i fratelli Joel ed Ethan Cohen. 68th Cannes Film Festival - Official Poster released

Questo festival si presenta particolarmente interessante per il nostro Paese perché l’Italia vede presenti, in concorso nella “Competition”, la sezione principale, ben tre registi. Non capitava dal 1994 quando a rappresentare la nostra nazione c’erano Nanni Moretti con “Caro Diario”, Aurelio Grimaldi con “Le Buttane”, Giuseppe Tornatore con “Una pura formalità” e Mario Brenta con “Barnabo delle Montagne”.
Quest’anno a Cannes saranno presenti nomi già noti e apprezzati dal festival francese: Nanni Moretti è in concorso con “Mia Madre”, film già nelle sale, in Italia, in questi giorni. Protagonista Margherita Buy nei panni di una regista in crisi e Nanni Moretti stesso nel ruolo del fratello.

L’altro nome è il premio Oscar Paolo Sorrentino che dopo “La Grande Bellezza” presenta “La Giovinezza”, pellicola che fino a qualche giorno fa pareva non pronta in tempo per questa manifestazione. Il cast del film è davvero stellare: Michael Caine, Harvey Keitel, Oscar Rachel Weisz, Paul Dano e Jane Fonda. Infine l’ altro fiore all’occhiello del cinema di qualità italiano è Matteo Garrone con “Il Racconto dei Racconti”. Dopo “Gomorra” il regista si presenta a Cannes con un film interpretato da grandi nomi come Salma Hayek, Vincent Cassel e John C. Reilly.
Congiunto il messaggio che arriva dai tre registi partecipanti: “Siamo felici e orgogliosi di rappresentare l’Italia in concorso al prossimo Festival di Cannes. Siamo consapevoli che è una grande occasione per noi e per tutto il cinema italiano. I nostri film, ognuno a suo modo, cercano di avere uno sguardo personale sulla realtà e sul cinema; ci auguriamo che la nostra presenza a Cannes possa essere uno stimolo per tanti altri registi italiani che cercano strade meno ovvie e convenzionali”.

Noti anche i film che verranno presentati Fuori Concorso come “Le Petite Prince”, film d’animazione diretto da Mark Osborne e tratto dal capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry e “Irrational Man” di Woody Allen.
Tra le sezioni collaterali le più note sono “Un Certain Regard” e “Quinzaine de Réalisateurs” con molti titoli che abitualmente lasciano il segno nel panorama cinematografico.
Anche quest’anno il Festival di Cannes rende omaggio, nel suo manifesto, ad una grande figura del cinema internazionale. Ricordate lo scorso anno Marcello Mastroianni? Quest’anno è la volta di Ingrid Bergman di cui quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Curiosa la scelta di uno scatto privato anziché una foto di scena. Il Festival omaggerà la grande attrice anche con un documentario realizzato dalla figlia Isabella Rossellini che lo presenterà in un evento dedicato.

Un festival da seguire per tanti buoni motivi, nella speranza di sentir parlare italiano sul palco, il 24 maggio, quando verrà innalzata la Palma d’Oro.

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *