torre_small

Giuseppina Torre esplora ‘Il Silenzio delle Stelle’

image_pdfimage_print

Scoperta tre anni fa dagli organizzatori dei “Los Angeles Music Awards”, grazie a un suo brano su iTunes, Giuseppina Torre nel giro di poco tempo si ritrova acclamata negli Usa e torre_smallpremiatissima ovunque.  Oggi viene pubblicato il suo primo album dal titolo “Il Silenzio delle Stelle”, pubblicato da Bideri e distribuito su etichetta Sony Classic. In questo lavoro ci sono alcune collaborazioni eccellenti, quali i Solis String Quartet, Fabrizio Bosso, Consiglia Licciardi e Michele Signore. La produzione artistica e gli arrangiamenti sono a cura del Maestro Mimmo Cappuccio, la produzione è a cura di Bideri SpA.

Nata a Vittoria, in provincia di Ragusa, dopo aver conquistato in più categorie e per ben tre volte i “Los Angeles Music Awards” suona a Los Angeles davanti a Paolo Sorrentino e frequenta Gabriele Muccino, due tra i registi italiani più apprezzati oggi negli Usa. Qualcuno comincia ad accorgersi di lei anche da noi, ed infatti la sua musica ha fatto da colonna sonora ad alcuni servizi speciali del Tg1 curati da Roberto Olla, tra cui il toccante docufilm “L’amore dopo la tempesta”, sui sopravvissuti della shoah.

Della sua musica Giuseppina dice: “Le mie composizioni sono rivolte al mondo dell’introspezione nel tentativo di andare oltre il visibile, traducendo in musica gli stati d’animo, le emozioni, i sentimenti, le sensazioni in cui ognuno può riconoscersi. La mia musica è un viaggio musicale-emozionale nel labirinto del cuore.”

Giuseppina Torre è in nomination agli “International Music and Entertainment Awards – 3rd IMEA Awards 2015” che si terranno il 24 ottobre 2015 in Georgia, USA: il suo brano “Because I Need You” è candidato nella categoria “Classical Song of The Year”.

Nei giorni immediatamente precedenti sarà a Giacarta, in Indonesia, per un suo concerto all’Istituto di Cultura Italiana per la “Settimana della lingua e della cultura italiana nel mondo”, e per una master class con gli studenti dell’Istituto Musicale di Giacarta.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *