10003941_10207891490990883_7336665438796992046_n

“Vacanze romane” torna a meravigliare il Sistina

image_pdfimage_print

di Marina Capasso

Arrivano con una Vespa azzurra i due protagonisti dello spettacolo “Vacanze romane” per ricordare una delle scene più famose 10003941_10207891490990883_7336665438796992046_ne intramontabili della filmografia italiana. Tratto dall’omonimo film del 1953 diretto da William Wyler e magistralmente interpretato da Gregory Peck e Audrey Hepburn, lo spettacolo, che resterà in scena al Teatro Sistina di Roma fino al 15 novembre, ripropone la vicenda dell’incontro e dell’amore impossibile tra la principessa Anna ed un giornalista incontrato per caso durante una fuga notturna. Serena Autieri nei panni di Anna e Paolo Conticini in quelli di Gianni hanno provato a rievocare le atmosfere e le emozioni meravigliose raccontate da Wyler, attraverso ottimi momenti di recitazione e una buona performance canora. Tutto corredato dalla scelta di abiti semplici ed eleganti e di scenografie, affidate al regista e scenografo Gianni Quaranta, capaci di far emozionare anche i non autoctoni della città eterna. Quasi si poteva respirare l’aria frizzante di Roma e il profumo delle pietanze delle tipiche osterie. Una rappresentazione snella e dinamica dai ritmi incalzanti e sempre piena di stimoli arricchita dalle coreografie di Bill Goodson e dalle musiche di Armando Trovajoli e Cole Porter. Uno spettacolo romantico e sempre attuale che sancisce un ottimo inizio di stagione per il Sistina.

Marina Capasso

Marina Capasso

Laureata in Scienze della Formazione Primaria e dottore di ricerca in Pedagogia della Formazione. Lavora come insegnante di sostegno nella scuola primaria. Appassionata di musica jazz.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *