L’arte di Fernando Masi per Nosadella

image_pdfimage_print

Nonantola (Mo) –“ La tragedia della “Nosadella” – dice il sindaco della cittadina del modenese, Federica nosadellaNannetti –  ha profondamente colpito la nostra comunità e per questo motivo abbiamo deciso di promuovere una serie di eventi di solidarietà a favore della storica trattoria di via Mavora”.
Partendo da questo intento, il sindaco di Nonantola ha contattato l’artista Fernando Masi, meglio conosciuto come “Il pittore delle Ferrari”, che ha dato subito la sua disponibilità per una mostra di sue opere che sarà ospitata nel “Museo e Cantina Gavioli” dal 21 al 27 novembre 2015.
“Un evento di cultura, arte e solidarietà’,valori che onorano la nostra comunità” – continua il sindaco, che presenterà l’evento sabato 21 novembre 2015, alle ore 17.30, nel “Museo & Cantina Gavioli” di via Provinciale ovest, 55.
Fernando Masi, artista poliedrico, irpino di nascita, ma di adozione pittorica modenese, è un’importante firma nel panorama artistico internazionale. Ha all’attivo oltre 500 mostre personali tenute in Italia ed all’estero.
Nel 1974 la Galleria “Pace” di Milano ospita una sua personale di pittura e gli dedica la prima monografia a firma del critico Mario Monteverdi. Ospite nella residenza Pavarotti con una sua personale sul tema “I cavalli”.
Dal 1990, anno della sua personale tenuta nelle sale del “Museo.Galleria Ferrari” di Maranello, dà inizio a un ciclo di tele dedicate alla “Formula 1” e al ”Mondo della Ferrari” , da qui prende lo pseudonimo di “il pittore delle Ferrari” e nel 1999 la New University di New York (U.S.A.) ospita una sua grande mostra dal titolo “Cars tthe world of Ferrari and other stories”. Il parlamento europeo a Bruxelles ha ospitato nel 2014 una grande retrospettiva delle sue opere.
Presente alla X Quadriennale d’Arte nel Palazzo delle Esposizioni a Roma e alla Biennale di Venezia, è ospite con sue opere al “Museo Dali’” di Berlino, a Spoleto all’evento Arte a cura di Vittorio Sgarbi e nel padiglione “Irpinia” ad “Expo”  di Milano con 20 opere. Ultimamente in occasione del GP d’Italia: MONZA 2015, si è tenuta la “ SFIDA”, gara per aggiudicarsi lo striscione più bello raffigurante la Ferrari, che ha assegnato il premio  a Fernando Masi .
Ha realizzato tele di notevoli dimensioni sulle grandi tematiche sociali e ambientali del nostro tempo e sue opere murali sono presenti a Dozza Imolese – Bologna, Rittana – Cuneo, Pavullo – Modena, Avignon – Francia, New York e altre località’ internazionali.
Quella di Nonantola è un’occasione unica da non perdere, per il connubio pittura e museo storico del vino della famiglia “Giacobazzi”, fondatori della “Gavioli antica cantina & museo”, dove sono stati raccolti oggetti della cultura contadina emiliana e non solo, vini e antiche macchine da lavoro e da trasporto, oltre alla mitica
n. “12” di “Gilles Villeneuve”, tra l’altro ritratta da “Masi” in una bellissima tela che, insieme all’opera di grandi dimensioni – cm.350×200 – Il mito”, ha dipinto la storia della grande industria automobilistica, orgoglio di questa  terra.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *