IMG_8124

“Un caffè con…” la cultura

image_pdfimage_print

Primo appuntamento de ‘Un caffè con…’, organizzato e ideato da Miriam De Vita e Annalisa Parente, direttrici dell’ezine culturale lefilnoir.com, il Cafè virtuale in cui il lettore può recarsi ogni volta che desidera per sedersi al suo tavolino preferito, scegliendo nel menu l’argomento che più lo stuzzica. IMG_8124
‘Un caffè con…’ è concepita come una rubrica itinerante che si stacca dalla dimensione del web per diventare reale, in Cafè romani (e non solo) dove l’artista incontra il suo pubblico, in un clima informale e, soprattutto, davanti a una tazza di caffè.
Ospite della serata di venerdì 13 novembre è stato il giovanissimo autore partenopeo Mario Emanuele Fevola che ha parlato del suo esordio letterario ‘L’amore ai tempi del caffè’ (Albatros Edizioni), un libro di storie che non devono arrampicarsi per concludersi, né cercano disperatamente di essere le più belle storie mai scritte. Ognuna di queste storie si beve d’un sorso, lasciando quel retrogusto di vita, emozione e genuinità. Così come fa il caffè, sempre presente nella periferia o nell’epicentro di questi racconti  di vita.

L’evento è stato presentato dai direttori responsabile ed editoriale di lefilnoir.com: la giornalista Miriam De Vita e la docente Annalisa Parente. E’ intervenuta Maria Katia Doria, Fashion Pr & Blogger per mariakatiadoria.com e la docente Martina Micillo alcuni passi del libro.

 

Mario Emanuele Fevola nasce il 5 agosto 1992.
Laureato in Scienze e Tecniche psicologiche presso L’Università Federico II di Napoli, è membro dell’Associazione di Promozione sociale e culturale Innuendo, nonché  poeta e scrittore di racconti brevi con la rivista ‘Mosse di Seppia’.
Finalista del concorso letterario Racconti on the road con il racconto breve “Storia d’Asfalto”, patrocinato dall’UNESCO, A.N.A.S e dal Ministero Nazionale dei Trasporti, nel 2014 pubblica con Albatros Edizioni l’amore ai tempi del caffè, il suo esordio letterario.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *