The Nice Guys, promossa la strana coppia Crowe e Gosling

image_pdfimage_print

Presentato fuori concorso al Festival di Cannes 2016, arriverà nelle sale italiane il primo giugno. Ryan Gosling e Russell Crowe, i protagonisti del nuovo film di Shane Black, The nice guys, già regista di Arma letale e Iron Man 3. Del cast fanno parte: Kim Basinger, Margaret Qualley, Angourie Rice, Matt Bomer. Lo abbiamo visto per voi in anteprima, questa la nostra recensione.

Ambientato nella Los Angeles degli anni ’70, sfavillante, psichedelica, quanto libertina. Le note iniziali del brano Shaft ci riportano al soul di James Brown, ai pantaloni a zampa d’elefante, lo Studio 54, gli Earth Wind and Fire, la nascente Disco Music, e per i più adulti un bel carico di nostalgia.

Una panoramica di L.A. , un’auto che si schianta all’interno di una casa.

Ciak! Si gira!

Questa la trama: un investigatore privato, Holland March (Ryan Gosling), e un detective, Jackson Healy (Russell Crowe), dopo la prima scazzottata, si troveranno alleati in due casi: la sparizione di una ragazza, figlia di una donna potente, capo del Dipartimento di Giustizia della California, e la morte di una porno star.  Scopriranno durante le loro mirabolanti indagini, quanto le due cose, siano invece legate.

I due protagonisti in perfetta sintonia, quasi due complici davanti alla cinepresa, in un susseguirsi di colpi d’arma da fuoco, esplosioni, scazzottate, gag, ad alta risoluzione humour, ci hanno regalato risate e leggerezza, in un film, dove il cinema, è anche questo, senza necessariamente voler imprimere in pellicola, un messaggio all’umanità. Fantastica la scena girata nella toilette, con tempi tecnici da manuale. Sebbene il film, sia stato girato e ambientato a L.A., molte riprese in interno ed esterno, sono di Atlanta, in Georgia.

Città scelta per lo scontro epocale, quasi alla fine della pellicola,  come nei migliore action movie, all’interno dell’Hotel Hilton. Costruito infatti nel 1977, è rimasto pressoché uguale, in perfetto stile anni 70. Anche le scene del party, girate in una villa, dove prostitute, droga, corruzione, assassini, hanno visto gli Earth Wind and Fire, cantare su quel tetto, riadattato per il film, con delle sirene che nuotavano in piscina.

Shane Black, in questo ultimo lavoro, ha riportato sicuramente, il già collaudato script di Arma letale, dove non esistono eroi, ma antieroi, persone comuni.

Uno pessimista, tendente al depresso, imbranato, con un tatuaggio sulla mano “non sarò mai felice nella vita”, Holland March(Ryan Gosling), al quale la figlia fa da genitore. L ‘altro, il detective, Jackson Healy(Russell Crowe), un uomo senza scrupoli, che va in giro a picchiare la gente.

Questi due nemici, che diventeranno amici,  (buddy movie), ci piace. Anche noi tutti in sala, ci siamo affezionati a loro.

 

di Luigina Lovaglio

The Nice Guys, Regia di Shane Black, 2016, Durata 116 min, Casa di produzione: Silver Pictures, Waypoint Entertainment, Distribuzione: Lucky Red

Luigina Lovaglio

Luigina Lovaglio

Fra passi di danza e musica in cuffia, nasce così la sua poesia. Pubblica un libro, lavora ad altro. Scrive, produce e mette in scena uno spettacolo teatrale. Ama i lupi, le streghe, il mare, i folli e suo figlio. Ringrazia sentitamente il deserto, custode della sua musa. Al Museo della Mente, l'incontro con Itali@Magazie, sono tre anni, di già?! Ah! Zaino e scarponcini sempre in vista. Ama viaggiare.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *