Le sperimentazioni di Lighting Bolt e Zu il 4 agosto a #VillaAda2016

image_pdfimage_print

I Lighting Bolt hanno rivoluzionato il rock underground in modo incommensurabile. Il duo ha rotto la barriera tra palco e platea, infatti, le loro esibizioni dal vivo sono sempre coinvolgenti ed energiche così come le loro registrazioni caotiche, ruggenti e potenti. Fantasy Impero, è il sesto album dei Lightning Bolt, ed è una riflessione diversa che nasce da un modo sempre nuovo di sperimentare il sound prodotto, che da sempre caratterizza la band.

Il nuovo disco dei Lighting Bolt  è pesante, turbolento e nasce dalla  capacità di creare suoni magistralmente attraverso l’uso di dinamiche, melodie e ritmo.

 

ZU in concerto sul palco di Villa Ada

Per oltre quindici anni, il modus operandi degli ZU nasce da generi musicali  diversi dal metal, no-wave, noise fino all’elettronica.  Questa modalità espressiva ha condotto il compositore John Zorn a descrivere il loro sound come “una musica potente ed espressiva che soffia totalmente via ciò che la maggior parte delle band cerca di fare oggi”. I Zu vantano collaborazioni con un gran numero di musicisti tra cui Mike Patton, The Melvins, Dälek, Jim O ‘Rourke, NoMeansNo, FM Einheit (Einsturzende Neubauten), Peter Brötzmann, Eugene S. Robinson (Oxbow), Steve MacKay (The Stooges), The Ex, Thurston Moore, Stephen O’Malley, Damo Suzuki (Can), Mats Gustafsson, Joe Lally (Fugazi).

 

#VillaAda2016

Via di Ponte Salario, Roma

www.villaada.org

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *