Wim Mertens e Descheemaeker in concerto per Naturalmente Pianoforte

image_pdfimage_print

Wim Mertens, pianista e compositore belga e uno dei padri nobili del nuova musica europea, sempre al confine fra spirito classico e sensibilità contemporanea, torna in concerto in Italia con lo straordinario sassofonista e clarinettista Dirk Descheemaeker per il Festival Naturalmente Pianoforte.
Sabato 23 luglio, alle ore 21, sarà a Pratovecchio, in piazza J. Landino, e presenterà tracce di un percorso unico ed emozionante che attraversa alcuni decenni di ricerca e di comunicazione con la musica, dai lontani (e ormai leggendari) dischi firmati Soft Verdict (quando iniziò la collaborazione proprio con Descheemaeker) fino alla nuova ispirazione di oggi.


Insieme ad alcuni suoi classici, verranno infatti eseguiti brani tratti dal suo ultimo lavoro discografico, “What are we,locks, to do?”, e una selezione dal precedente album “Charactersketch” uscito l’anno scorso e prima parte della trilogia “Cran aux Oeufs”. Questo disco ha come tema centrale l’Europa e quindi Brussels, uno schizzo (“sketch”) del carattere (“character”), dell’influenza politica e culturale, la messa in disussione dell’identità europea e in generale della crisi che sta attraversando. La seconda parte della trilogia, per voce e pianoforte, intreccia mito e realtà, e indaga, con la sottile poetica del pianismo di Mertens, sul potere politico e l’influenza culturale dell’antica civiltà egizia.
Ma rimane sempre il suo linguaggio originale e riconoscibile. Una musica senza tempo e senza nome, che fa vibrare l’anima.
Questo concerto segna il ritorno di Wim Mertens in provincia di Arezzo, dopo tantissimi anni, e questo è un onore per la Materiali Sonori che ha stampato molti dei suoi album, che li distribuisce e che lo rappresenta in Italia.

Evento speciale Festival Naturalmente PianoForte – Orientoccidente
www.naturalmentepianoforte.it

#orientoccidente2016
#festivalresistente

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *