Dub FX trasforma “l’isola che c’è” in una Dance Hall

image_pdfimage_print

Di Stefano D’Offizi

Dub Fx, conosciuto anche con il suo vero nome Benjamin Stanford, classe 1983 proveniente dall’Australia ed impiantato all’età di appena 19 anni in Europa. Ecco le generalità di quello che ad oggi viene considerato da molti un genio della composizione elettronica Dub. Ieri, di fronte ad un numeroso e calorosissimo pubblico, si è esibito sul palco forse più affascinante dei festival estivi Romani: Villa Ada – Roma incontra il Mondo. Lo stile inconfondibile del Musicista Australiano ha radunato sotto il palco di Villa Ada i propri sostenitori che tra brani vecchi e nuovi hanno accompagnato l’artista per tutta la serata, trasformando l’area del laghetto in una immensa dance hall a cielo aperto. Le innegabili influenze Reggae contaminate dalla potenza dell’elettronica Dub Step, fuse tra loro dalla maestria nell’uso dell’elettronica di questo musicista non-solo-dub, con l’aggiunta di un pizzico di funky dal sapore fresco che presumibilmente ritroveremo nel prossimo disco in uscita (si vocifera entro fine mese). Rimanete dunque sintonizzati, anche perché sarà Mr. Stanford stesso ad annunciare l’imminente uscita, grazie ai propri canali social e web. Intanto ci siamo goduti lo spettacolo!

Foto di Serena De Angelis

 

Serena De Angelis

Serena De Angelis

Fotografa specializzata nella musica e nello spettacolo, Serena De Angelis è proprietaria dello studio fotografico "Officine K" di Roma, e insegnante di fotografia presso le scuole delle Arti e dei Mestieri del Comune di Roma.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *