Ariano International Film Festival apre ricordando Bud Spencer e Ettore Scola

Dall’1 al 6 agosto nella suggestiva e profonda Irpinia si svolge la quarta edizione dell’Ariano International Film Festival. Un evento di respiro internazionale per appassionati di cinema, arte e spettacolo nella storica cittadina di Ariano in provincia di Avellino. Per una settimana la località si anima con vari appuntamenti, tra incontri, workshop, proiezioni gratis, mostre e spettacoli.

Si comincia con due giornate di omaggi serali presso l’Auditorium comunale a due figure del cinema italiano: ieri è stata la volta del popolare attore Bud Spencer.  L’atleta e attore , al secolo Carlo Pedersoli, nato a Napoli, rappresenta anch’egli un’espressione della creatività campana e non poteva mancare un omaggio durante il festival a poche settimane dalla morte. Stasera invece ad essere ricordato il regista Ettore Scola. Il grande cineasta, che ha lasciato una profonda impronta nell’immaginario e ha rappresentato le contraddizioni della società italiana con pellicole quali C’eravamo tanto amati, Una giornata particolare, Brutti sporchi e cattivi, La terrazza, era originario di Trevico, paesino dell’avellinese dal quale con la famiglia si trasferì poco dopo la nascita a Roma.

La programmazione del Festival continua il 3 agosto, con la proiezione fuori concorso di Night of the Sinner e a seguire l’incontro con il regista, Alessandro Perrella. Si parla anche di lbri, con Gaetano Amato, autore de Il mistero della I lunga. Dentro la Sala del Castello normanno, lo stesso giorno ci sarà il seminario Il sonoro nelle immagini e il rispetto dei diritti d’autore, curato da Alessandro Angrisano, presidente dell’associazione Autori compositori e piccoli editori, e da Giuseppe Tete, direttore del centro didattico musicale Overture.

Il 4 agosto si terrà alla Sala Castello il convegno Cibo & Cinema, con Le Farine Magiche che presenteranno A ogni film, la sua magia alla presenza dell’ironico Andy Luotto e di Federico Quaranta. Nel tardo pomeriggio, all’Hotel Incontro, la conferenza stampa con la presentazione di giuria e ospiti di questa edizione. Quindi in serata incontri speciali alla Villa Comunale con personaggi noti dello spettacolo e del cinema come Paolo Conticini, Enrico Lo Verso, Emanuela Tittocchia e le premiazioni del concorso fotografico, dei corti scuola e animazione.

Evento dedicato per ai bambini il 5 agosto alla Sala Castello, con il workshop Un viaggio attraverso la cinematografia raccontata ai più piccoli, curato dallo sceneggiatore, regista e direttore di fotografia Roberto Girometti. In serata, alla Villa Comunale, dopo l’intrattenimento di Matranga e Minafò (i “cugini” di Made in Sud) con The Pusher – La droga è una merda, sarà premiato il grande attore romano Enrico Montesano. A seguire i riconoscimenti per le serie web, i cortometraggi e i documentari.

Per concludere, il pomeriggio del 6 agosto si terrà una sfilata di cosplay e la premiazione del contest dedicato ai costumi più creativi. In serata, l’incontro speciale con la giovane attrice Margareth Madè e la premiazione per le categorie lungometraggi, infinity e ready steady… action!

Questi stimolanti eventi corredano decine di proiezioni di film, cortometraggi e contributi in varie lingue, con sottotitoli in inglese, dal primo al 6 agosto. Ad arricchire l’esperienza, due mostre permanenti di fotografia: quella internazionale delle opere finaliste, presso la Sala Castello, e Pole Pole, dedicata alle popolazioni masai in collaborazione con l’associazione Imagine to Help onlus al Palazzo degli Uffici.

 

Informazioni:

Ariano International Film Festival
Ariano Irpino (AV) dal 1 al 6 agosto
www.arianofilmfestival.com/

di Valentino Salvatore