Terminate le riprese del film “Felicissime Condoglianze” di Claudio Insegno

image_pdfimage_print

L’appennino campano, i boschi, un paese di 3mila anime: Vitulano, sono stati invasi negli ultimi mesi dalla produzione dell’ultimo film di Claudio Insegno: Felicissime Condoglianze. Lo scenario suggestivo, gli abitanti del luogo sono diventati così parte palpitante del film grazie alla scelta di Anci. Maxa Film di Mario Santocchio e Antonio Portella hanno prodotto questa storia singolare che vede la partecipazione, tra gli altri, di Sandra Milo, Antonio Fiorillo, Gino Cogliandro, Enzo Salvi, Nadia Rinaldi, Andrea Roncato, Corrado Ardone e tanti altri. Nel cast anche la star dell’eros Lisa Torrisi, alla sua prima esperienza in un film commedia scelta dalla produzione per la sua svolta recente verso altri generi, tra cui le recenti partecipazioni alle produzioni americane di horror—comiche dirette dal regista Vince Brando.


Felicissime Condoglianze suscita ilarità già dal titolo che inevitabilmente evoca situazioni paradossali, tratto da un libro di Tonino Scala con la sceneggiatura di Antonio Fiorillo. La trama racconta la storia di due fratelli: Leo lavora in uno studio legale soggiogato dal futuro suocero, suo datore di lavoro. Max risente della prematura perdita dei genitori deceduti in un incidente stradale, per lenire la sua sofferenza partecipa a quanti più funerali possibili giungendo, perfino, a disporre la salma nella posizione che avrebbe desiderato. Questo suo comportamento spesso rischia di provocare le denunce dei parenti dei defunti e stressa molto il fratello Leo. Max avrà un’intuizione per risolvere la situazione sfondando nel mondo dei funerali. Una commedia dai risvolti originali e sorprendenti colpi di scena.


Il Parco Regionale del Taburno Camposauro, incantevole paesaggio costellato da chiese e casali, è lo sfondo ideale per il film, il produttore esecutivo: Carmen Vollaro ha commentato: “La scelta di Vitulano si spiega con la volontà, da un lato di valorizzare le bellezze e le potenzialità locali in uno scenario unico, dall’altro, di tener conto della produzione con un low-budget”. Il sindaco del paese sannita, Raffaele Scarinzi, ha sostenuto l’iniziativa: “In una logica di sviluppo turistico e di crescita sociale”. Il regista Claudio Insegno vi ha trovato: “Una forza positiva ed un’atmosfera umana che ha dato un contributo anche al clima di lavorazione sul set. Si tratta di una commedia ed in quanto tale non ha la pretesa di fare morali ma, forse, qualche insegnamento lo lascia”.

Le riprese si sono concluse proprio il 10 settembre ed il film sarà nelle sale tra marzo ed aprile 2017.

Marzia Santella

 

Marzia Santella

Marzia Santella

Laureata in Scienze Politiche, è scrittrice di romanzi e giornalista pubblicista. Collabora con Itali@ Magazine e con il quotidiano La Voce di Rovigo. Tratto distintivo: una passione sfrenata per l'arte, la musica e la fotografia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *