Il Festival del Cinema di Venezia arriva a Napoli

image_pdfimage_print

Venezia a Napoli. Il cinema esteso“, la rassegna cinematografica costituita da una selezione di film presentati all’ultima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, vede la sua sesta edizione dal 27 al 30 ottobre 2016. La manifestazione, nata nel 2011 in diretta collaborazione con la Biennale di Venezia, offre la possibilità di vedere film che stentano a trovare spazio nella distribuzione ordinaria e incontri esclusivi con attori e registi provenienti da tutto il mondo.

La rassegna, a cura di Antonella Di Nocera, promossa da Parallelo 41 Produzioni e AGIS Campania, sopravvive, nonostante le difficoltà, garantendo come ogni anno, una rosa di eventi e incontri per gli appassionati di cinema. Si svolge principalmente al cinema Astra, con eventi a  La Perla, Metropolitan, Modernissimo e Pierrot ed è realizzata con il sostegno del MiBACT, con il patrocinio del Comune di Napoli-Assessorato alla cultura, in collaborazione con 73. Mostra internazionale d’arte cinematografica-La Biennale di Venezia 2016, Università degli Studi di Napoli Federico II – Coinor (che mette a disposizione il cinema) e Arci Movie, con l’adesione di: Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e Istituto Confucio, Goethe Institut, Instituto Cervantes, Institut Français, Giornate degli Autori XIII edizione, 31. Settimana Internazionale della Critica di Venezia, Associazione Astrea e CSC- Cineteca Nazionale di Roma.

Cinematografie lontane, film in lingua originale, classici per le scuole, dialoghi con i protagonisti: un ponte diretto con Venezia con il coinvolgimento delle associazioni, degli istituti di cultura e delle università cittadine per far sì che il cinema di qualità non diserti la città di Napoli. Venezia a Napoli privilegia l’incontro tra pubblico e autori promuovendo il cinema come forma di conoscenza e di incontro con mondi diversi. Essa costituisce un importante appuntamento cinematografico della Regione, per la selezione dei film proposti (che difficilmente si potranno vedere in sala) e l’esclusività di autorevoli ospiti presenti in città per la rassegna e sempre premiati con massiccia partecipazione.

Si comincia giovedi 27 ottobre al cinema ASTRA con il regista esordiente tunisino Ala-Eddine Slim, vincitore del Premio Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis e Premio Mario Serandrei con il film AKHER WAHED FINA (The Last of Us). L’evento è in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Federico II. Nello stesso giorno, al cinema Pierrot, alle ore 21 incontro con Giuseppe Piccioni regista di QUESTI GIORNI con Margherita Buy vincitore del Premio Sorriso Diverso Venezia 2016 – ASS UCL come migliore film italiano (in ex aequo con “Il più grande sogno” di Michele Vannucci). L’evento, in collaborazione con Arci Movie, è l’anteprima del Cineforum 2016-17. Da segnalare, ancora nella giornata di apertura, sempre al cinema Astra alle ore 22, la proiezione del film KU QIAN (Bitter Money) di Wang Bing straordinario documentario  ambientato a Hong Kong in lingua cinese con sottotitoli in italiano vincitore del Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura.

Venerdi 28 ottobre, per la consueta sezione della rassegna Venezia Classici per le scuole alle ore 9 al cinema Pierrot e alle ore 10.30 al Modernissimo gli studenti avranno l’occasione di vedere PROCESSO ALLA CITTA’ di Luigi Zampa del 1952, il cui restauro è stato a cura di CSC-Cineteca Nazionale e Gaumont in collaborazione con l’associazione Astrea-Sentimenti di giustizia. Sarà presente il giudice Vincenzo Piscitelli.

In serata all’Astra il focus “IRAN” si apre alle ore 18 con proiezione  di DRUM di Keywan Karimi onirico film iraniano ambientato in una Teheran da graphic novel. Girato clandestinamente per le strade della capitale iraniana, sfruttando l’autorizzazione ottenuta per un documentario, Keywan Karimi, condannato, per il suo precedente film, a un anno di carcere e 223 frustate, firma un noir urbano e notturno, sospeso fra suggestioni espressionistiche e geometriche. Un’opera che rinuncia a tutte le convenzioni del realismo sociale iraniano e inventa un puro spazio filmico e mentale.

Alle ore 20, sempre al cinema Astra, vero evento nell’evento, sarà ospite di Venezia a Napoli il grande maestro del cinema iraniano Mohsen Mahkmalbaf col suo film THE NIGHTS OF ZAYANDEH-ROOD.  Il regista (dei notissimi film Gabbeh, Viaggio a Kandahar, Il silenzio, Pane e fiore, e il più recente The President) sarà per  la prima volta a Napoli per presentare un suo film del 1991 che dopo 26 anni è fuoriuscito dagli archivi della censura iraniana per essere presentato al Festival di Venezia 2016 in una versione restaurata. Unica anteprima italiana dopo Venezia, di questa rara opera, sarà qui a Napoli.

La serata continua con il film debutto alla regia di Maurizio Braucci, STANZA 52 presentato a Venezia Orizzonti sezione corti.  A seguire la visione di SPIRA MIRABILIS, film documentario scelto da Alberto Barbera a rappresentare il cinema del reale nel concorso principale 2016. Prima della proiezione interverranno i registi Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitori Premio Green Drop e Premio Sfera 1932 alla 73.Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Sabato 29 ottobre, al cinema Astra ore 18, incontro con Jesse Mazuck, direttore della fotografia di AUSTERLITZ di Sergei Loznitsa  tratto dal romanzo omonimo scritto da Winfried Sebald dedicato alla memoria dell’Olocausto che si interroga sul motivo per cui si visitano i campi di concentramento e cosa si cerca davvero in questi luoghi di dolorosa memoria.

A seguire un fresco film colombiano di un cineasta esordiente LOS NADIE e il film portoghese SAO JORGE col quale è stato premiato l’attore Nuno Lopez.

Da non perdere, domenica 30 ottobre ore 18, cinema Astra, DAVID LYNCH: THE ART LIFE di Rick Barnes, Jon Nguyen e Olivia Neergaard-Holm, in collaborazione con ARTECINEMA. L’acclamato INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis che sarà presente in sala con il cast, verrà proiettato al cinema La Perla di Bagnoli alle ore 20.30. Il film è vincitore del Premio FEDIC, Premio Lina Mangiacapre, Premio Francesco Pasinetti per il miglior film e Premio Gianni Astrei alla 73.Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

La quattro giorni di cinema esteso 2016 conclude con un incontro molto speciale per gli appassionati di cinema del reale. In esclusiva italiana sarà presentato, in presenza della regista francese Claire Simon, LE CONCOURS, Premio Venezia Classici per il Miglior Documentario sul cinema. La serata, dedicata a una straordinaria figura del cinema documentario, da il via simbolicamente al viaggio nel cinema del reale di ASTRADOC che continuerà al cinema Astra ogni venerdì dalla metà di novembre.

Ingresso alle proiezioni: 3 euro

Info:

veneziaanapoli@gmail.com

www.veneziaanapoli.it

Social media #veneziaanapoli #ilcinemaesteso

Facebook: Venezia a Napoli

Twitter: @VeneziaaNapoli

YouTube: VeneziaaNapoli

Google+: VeneziaaNapoli

Instagram: veneziaanapoli

Pinterest: Venezia a Napoli

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *