Forchir, premiata la sua Ribolla Gialla Brut

image_pdfimage_print

Un nuovo importante traguardo raggiunto da Forchir nel 2016. La Ribolla Gialla Brut si è classificata prima al concorso “Festival della Ribolla Gialla e del Sauvignon blanc” nell’edizione 2016 de Le Radici del vino. Questo il nome della manifestazione entrata nel novero dei principali appuntamenti del Friuli, che celebra la cultura del vino e le eccellenze del territorio di San Giorgio della Richinvelda.

Diverse le caratteristiche che hanno consentito alla Ribolla Gialla Brut di Forchir di prendersi il gradino più alto del podio.  L’intensità del profumo d’acacia, il gusto asciutto e citrino, ben persistente in bocca e la struttura piacevole hanno sancito il successo della Ribolla Gialla Brut di Forchir, un ottimo vino che nasce da un antico vitigno autoctono del Friuli Venezia Giulia, coltivato fin dall’epoca romana. In Slovenia e Croazia prende il nome di Rebula  e i tedeschi, che ne decantavano le doti,  lo denominavano Rainfald. 

Oltre al prestigio di aver vinto il primo posto in questo concorso degustazione, Forchir ha ricevuto anche una magnifica scultura in legno di Cedro realizzata da una bravissima artista friulana, Arianna Gasperina. Questa scultura meravigliosa verrà esposta negli ambienti dell’azienda che si trova via Ciasutis 1/B frazione Provesano di San Giorgio della Richinvelda dove si trova anche il punto vendita al pubblico.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *