“Opus Cactus” dei Momix apre la stagione di danza al Toniolo di Mestre

image_pdfimage_print

Anche la stagione di Danza è in partenza al Teatro Toniolo di Mestre. Ad aprire il cartellone, dal 22 al 27 novembre, l’atteso ritorno dei Momix, la compagnia di ballo diretta da Moses Pendleton, con lo spettacolo “Opus Cactus”.

Ritmi tribali, rituali con il fuoco e danze iniziatiche dai più remoti luoghi della terra: questi gli ingredienti di uno spettacolo che ci proietta dal deserto dell’Arizona a tutte le superfici desertiche più importanti del globo, rendendo dunque un tributo a queste aree tanto misteriose quanto affascinanti.

I Momix nascono grazie a Moses Pendleton nel 1980 e da allora, oltre alle apparizioni al Joyce Theatre di New York, hanno calcato le scene internazionali più prestigiose. Ballerini-acrobati si sono sempre distinti per gli spettacoli originali in cui sono in grado di ricreare un mondo di immagini surreali usando corpo, costumi, attrezzi, luci e giochi d’ombra.

In questo spettacolo, in cui si riconosce l’inconfondibile firma del creatore Moses Pendleton, i ballerini sono tramutati in strani rettili striscianti, in colorate specie di flora e di fauna, in imponenti cactus e in minacciosi uccelli-totem che si innalzano tra albe spettacolari e inquietanti tramonti di fuoco.

Uno spettacolo sofisticato per la ricerca creativa in cui si riconosce la vulcanica fantasia illimitata di Pendleton. Dice quest’ultimo “Con questa ripresa di Opus Cactus si torna nel deserto dell’Arizona. La Terra si è surriscaldata da quando 15 anni fa abbiamo debuttato, e perfino i cactus avranno più bisogno di pioggia d’ora in poi. Lo spettacolo è ancora radicato in immagini del Sud Ovest Americano e, aggiungendo qualche nuovo elemento, penso di aver reso tutto l’insieme più surreale, più onirico. C’è una forte componente legata ai Nativi Americani (Indiani), anche molto divertente a volte. Vi accorgerete che al “Cactus” sono cresciute nuove braccia e nuove gambe – e teste – dato che una nuova generazione di ballerini Momix l’ha fatto proprio.”

Coreografia e regia di “Opus Cactus” sono di Moses Pendleton, il co-direttore artistico dello spettacolo invece è Cynthia Quinn.

di Caterina Ferruzzi

 

Dal 22 al 27 novembre al Teatro Toniolo di Mestre

 

caterina ferruzzi

caterina ferruzzi

Laureata in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale presso l'Università Ca'Foscari di Venezia. Formatrice nel campo dell'audiovisivo, scrittrice e videomaker.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *