“Due Partite” di Cristina Comencini al Teatro Toniolo di Mestre

image_pdfimage_print

Al Teatro Toniolo di Mestre arriva “Due Partite”, spettacolo in due atti diretto da Cristina Comencini e interpretato da un cast di volti femminili e noti al grande pubblico: Caterina Guzzanti, Giulia Michelini, Paola Minaccioni e Giulia Bevilacqua.

La storia si divide in due momenti temporali e storici, il primo atto infatti è ambientato negli anni ’60 e vede protagoniste quattro donne e amiche che si ritrovano per la consueta partita a carte settimanale. Nella stanza a fianco giocano le figlie mentre loro chiacchierano raccontandosi e facendo così emergere quelle che sono le tematiche sociali ed esistenziali tipiche del loro tempo. Tutte e quattro le donne sono madri, mogli e non lavorano dunque condividono molte sensazioni ed emozioni soprattutto per quanto riguarda la sfera della maternità.

Nel secondo atto si fa invece un balzo di 45 anni in avanti. Protagoniste sono ora le figlie che si ritrovano per un funerale. Si riconoscono somiglianze con le madri ma anche le grandi differenze date soprattutto dal loro modo diverso di essere donne. Lavorano, sono autonome, consapevoli, ma anche tanto stanche.

Dice la regista Cristina Comencini, a proposito “Quasi due epoche allo specchio, due modi diversi di essere donne, alla ricerca di differenze e similitudini, nel tentativo di definire, oggi come ieri, la stessa identità femminile. Qualcosa che continua a sfuggire, così indefinibile da essere perennemente a rischio; una sorta di cosmica energia, di tenace follia, che non intende farsi disarmare, e che risorge sempre, inarrestabile, per assicurare nuova linfa vitale”.

Una commedia che alterna la comicità a momenti di commozione, lavorando dunque su due livelli, privilegiando l’aspetto fantasmatico. Se nel primo atto vediamo quattro donne che immaginano come saranno le loro figlie un domani, nel secondo possiamo constatare come esse siano realmente cresciute. Quelle bambine che giocavano nella stanza a fianco sono ora donne autonome, opposte e diverse alle loro madri anche se in fondo molto vicine ad esse.

L’omonima opera di Cristina Comencini esce in libreria nel 2006 e nel 2008 diventa un film per il cinema diretto da Enzo Monteleone con Margherita Buy, Isabella Ferrari, Marina Massironi e Paola Cortellesi. La versione teatrale della regista trova quindi per questo racconto un nuovo spazio di espressione, portando con sé quelle reazioni e sensazioni che solo il palcoscenico sa offrire al pubblico.

 

Mestre Teatro Toniolo –Piazzetta Cesare Battisti, 1 Mestre (VE)

“Due Partite” da Venerdì 20 Gennaio 2017 a Domenica 22 Gennaio 2017

Biglietteria del Teatro 041 971666  Prevendita on line: www.vivaticket.it

 

di Caterina Ferruzzi

caterina ferruzzi

caterina ferruzzi

Laureata in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale presso l'Università Ca'Foscari di Venezia. Formatrice nel campo dell'audiovisivo, scrittrice e videomaker.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *