Thegiornalisti: sold out al Palalottomatica

image_pdfimage_print

© Stefano D’Offizi

Tre sedie di paglia, tre amici e la loro passione per la musica. Tre brani unplugged, come ai loro esordi nei localini romani, ma stavolta ad ascoltarli c’è il pubblico del Palalottomatica di Roma completamente sold out. Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera, hanno iniziato “dal basso” la loro carriera, ottenendo però un successo dopo l’altro e diventando un nuovo fenomeno pop capace di catturare orde di ragazzine, ma anche l’interesse dei più maturi amanti del genere. I Thegiornalisti iniziano la loro carriera nel 2009 e sono già al loro quarto album Completamente Sold Out dell’ottobre 2016. Il loro è uno stile romantico, ma allo stesso tempo cinico ed irriverente, in definitiva vero ed è forse questo che li ha portati ad un così ampio riscontro. Ieri sera il trio, accompagnato dal tastierista romano Leo Pari, ha letteralmente incendiato l’atmosfera dell’arena romana indoor, dove praticamente chiunque conosceva e cantava i loro testi, dai più recenti e famosi come Sold out e Completamente, grido di ribellione contro il risparmio dei sentimenti, come lo stesso Paradiso lo definisce, ma anche brani dai precedenti album come Promiscuità e Mare Balotelli da Fuoricampo del 2014. Per Proteggi Questo tuo Ragazzo il trio si fa spalleggiare da un ospite d’eccezione, Luca Carboni, con il quale Paradiso ha scritto Luca lo stesso nel 2015. Ma il trio non smette di sorprendere con altri due ospiti, Elisa con la sua delicata, ma potente voce e un Fabri Fibra scatenato a chiudere la serata con Pamplona, secondo estratto dal nuovo album Fenomeno e ormai già tormentone dell’estate in arrivo. Insomma un successo dietro l’altro in una escalation verso vette sempre più alte. E noi gli lasciamo l’augurio che il prossimo Completamente Senza Estate Tour li porti dove meritano, magari proprio ai livelli di quei Liam e Noel (Gallagher) loro fonte di ispirazione che li ha aiutati ad arrivare dove sono.

Foto di Stefano D’Offizi

Marina Capasso

Marina Capasso

Laureata in Scienze della Formazione Primaria e dottore di ricerca in Pedagogia della Formazione. Lavora come insegnante di sostegno nella scuola primaria. Appassionata di musica jazz.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *