74a Mostra del Cinema di Venezia: il programma

di Lara Ferrara

Si è tenuta al Cinema Moderno di Piazza della Repubblica, a Roma, la lunga presentazione della Mostra che ha spaziato delle selezioni parallele al Festival, Settimana della Critica e Giornate degli Autori, ed è arrivato finalmente al programma di quest’anno. La parola che mi è venuta in mente è interessante.
Una Mostra innovativa che ci proporrà non solo grandi autori ma anche giovani registi alle prime armi.
Una scelta coraggiosa per il direttore Alberto Barbera che vuole dare una nuova concezione di far cinema che unisca il passato con il presente, il nuovo, il virtuale con classico, formando una sorta di equilibrio che regge bene la “struttura” proposta.

I film in gara sono tanti e la qualità è molto elevata, opere prime, grandi registi del cinema italiano e tanti esordi incoraggianti. Insomma quest’anno si è voluto sperimentare con modelli capaci di confrontarsi con il cinema internazionale, un segno di cambiamento in atto, un cambio generazionale.

La giuria, sarà composta dall’attrice Annette Bening (Presidentessa di Giuria), la regista e sceneggiatrice ungherese Ildikó Enyedi, il regista, produttore e sceneggiatore Michel Franco, l’attrice inglese Rebecca Hall, l’attrice Anna Mouglalis, il critico cinematografico anglo-australiano David Stratton, l’attrice italiana Jasmine Trinca, il regista e sceneggiatore inglese Edgar Wright e il regista, produttore e sceneggiatore Yonfan.

Presenze attese al Lido di Venezia (Alberto Barbera conferma la presenza di tutti i registi dei film in selezione): Matt Damon, Jennifer Lawrence, Jim Carrey, Julianne Moore, Penelope Cruz, Javier Bardem, Sienna Miller, Kirsten Dunst, Adèle Exarcopoulos, Frances Mcdormand, Donald Surherland, Helen Mirren, oltre a Jane Fonda e Robert Redford che ritireranno il Premio alla Carriera

Ed ora il programma completo della selezione ufficiale della 74. Mostra del Cinema di Venezia

In concorso:

Downsizing di Alexander Payne (film d’apertura)
Human Flow di Ai Weiwei
Mother! di Darren Aronofski
Suburbicon di George Clooney
The Shape of Water di Guillermo Del Toro
L’Insulte di Ziad Doueri
Mektoub, My Love: Canto uno di Abdellatif Kechiche
La villa di Robert Guédiguian
The Third Murder di Hirokazu Kore-eda
Jusqu’à La Garde di Xavier Legrand
Lean On Pete di Andrew Haigh
Foxtrot di Samuel Maoz
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri di Martin McDonagh
Hannah di Andrea Paloro
Angels Wear White di Vivian Qu
Amore e malavita dei Manetti Bros.
First Reformed di Paul Schrader
Sweet Country di Warwick Thornton
The Leisure Seeker di Paolo Virzì
Una Famiglia di Sebastiano Riso
Ex Libris – The New York Public Library di Frederick Wiseman

Fuori Concorso:

Casa d’altri di Gianni Amelio
Thriller in 3D di John Landis e Michael Jackson
Our Souls at Night di Ritesh Batra
Il signor Rotpeter di Antonietta De Lillo
Vittoria e Abdul di Stephen Frears
La Mélodie di Rachid Hami
Outrage Coda di Takeshi Kitano
Loving Pablo di Fernando Léon de Aranoa
Zama di Lucrecia Martel
La Fidèle di Michael R. Roskam
Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini
Brawl in Cell Block 99 di Craig Zahler
Diva! di Francesco Patierno
Cuba and the Cameraman di Jon Alpert
My Generation di David Batty
Piazza Vittorio di Abel Ferrara
The Devil and Father Amorth di William Friedkin
This Is Congo di Daniel McCabe
Wormwood di Errol Morris
Orizzonti:

Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli
Disappearance di Ali Asgari
Espèces Menacées di Gilles Bourdos
Les Bienheureux di Sofia Djama
The Rape of Recy Taylor di Nancy Buirsky
Caniba di Lucien Castaing-Taylor e Verena Paravel
Marvin di Anne Fontaine
Invisible di Pablo Giorgelli
Brutti e cattivi di Cosimo Gomez
The Cousin di Tzahi Grad
The Testament di Amichai Greenberg
La Nuit Ou J’ai Nagé di Damien Manivel e Igarashi Kohei
No Date, No Signature di Vahid Jalilvand
Los versos del olvido di Alireza Khatami
Krieg di Rick Ostermann
West of Sunshine di Jason Raftopoulos
Gatta Cenerentola di Alessandro Rak
Under the Tree di Hafsteinn Gunnar Sigurðsson
La vita comune di Edoardo Winspeare
Cinema nel Giardino:

Suburra – La serie (primi due episodi)
Manuel di Dario Albertini
Controfigura di Ra Di Martino
Woodshock di Kate e Laura Mulleavy
Tuers di Francois Troukens e Jean-Francois Hensgens
Nato a Casal Di Principe di Bruno Oliviero
Proiezioni Speciali:

La lunga strada del ritorno di Alessandro Blasetti
Barbiana ’65 – La lezione di Don Milani di Alessandro G.A. D’Alessandro
Lievito madre – Le ragazze del secolo scorso
Maggiori dettagli sui film e sulle sezioni dei Classici potete trovarli al sito dedicato alla Mostra.

http://www.labiennale.org/it/cinema/mostra/

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.