Logan Lucky: l’ultimo irriverente Steven Soderbergh

image_pdfimage_print

di Alessia Gregoletto

Steven  Soderbergh torna sul grande schermo con una commedia irreverente che vede come protagonisti i fratelli Logan del West Virginia, famosi per la sfortuna da cui è perseguitata la loro famiglia.

Il fratello maggiore Jimmy, interpretato da Channing Tatum, già utilizzato dal regista in pellicole precedenti,  è un ex promessa del football rovinato da un infortunio al ginocchio, che  stanco della sua  pessime condizioni economiche decide di rapinare nel Memorali Day il caveau di una pista da corsa durante la Coca-Cola 600. Nell’architettare l’impresa coinvolge il fratello Clyde, Adam Driver, un veterano della guerra di Iraq che perse una mano su una mina anti-uomo poco prima di tornare negli States. 

Alla rapina prenderanno parte anche  la sorella minore Millie, e i pittoreschi fratelli Bang. Soderbergh non lascia nessun dettaglio al caso,  per l’ambientazione country, l’uso delle macchine, e per i caratteri coloriti dei personaggi, va ad omaggiare con ironia la serie tv degli anni ’80 Hazzard. Nonstante la trama non sia una novità per le pellicole del regista, basti ricordare Ocean’s Eleven, Soderbergh riesce comunque a realizzare un film nuovo che intrattiene e  coinvolge lo spettatore in maniera tale da rendere impossibile qualsiasi distrazione.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *