Tel Aviv: nuovo sistema di datazione dei materiali in base alle loro proprietà magnetiche

image_pdfimage_print

TEL AVIV, ISRAELE – Il Live Science riporta che Erez Ben-Yosef dell’Università di Tel Aviv ed i suoi colleghi hanno scoperto e misurato le fluttuazioni di forza del campo magnetico terrestre utilizzando una collezione di brocche di ceramica risalenti al VIII e al II secolo a.c.
Le brocche sono state segnate 2.500 anni fa ed erano usate come porta francobolli dalla amministrazione burocratica del regno di Giuda*.
Il calore ha inciso su di esse informazioni riguardanti il campo geomagnetico della Terra in quei tempi. Questo grazie ai minerali da cui sono composte come  ferro ed argilla.
I francobolli fossili ritrovati al loro interno, sono così stati datati e classificati con precisione.
Questa scoperta potrebbe contribuire a portare ad un nuovo sistema di datazione dei materiali in base alle loro proprietà magnetiche.

* Il regno di Giuda risale all’età del bronzo.

di Lara Ferrara

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.