Le Violon d’Ingres in mostra a Roma a Villa Medici dal 1° novembre 2018 a 13 gennaio 2019.

image_pdfimage_print

Mostra d’eccezione sulle pratiche trasversali e radicali delle personalità più geniali di tutti i tempi. Grazie alla direttrice Muriel Mayette-Holtz, e alla cura di Chiara Parisi, Le Violon d’Ingres ha preso forma attraverso un dialogo costante con l’artista Christian Boltanski.

Un’esposizione eccezionale sulle passioni dei geni indiscussi. L’esposizione ruota attorno la figura di Victor Hugo con una rigorosa e affascinante selezione di disegni che hanno influenzato in maniera importante molti artisti contemporanei – l’esposizione presenta inoltre una selezione di passioni « sconosciute » di grandi personalità come Guillaume Apollinaire, Antonin Artaud, Samuel Beckett, Federico Fellini, Jean Genet, Franz Kafka, Pierre Klossowski, Carlo Levi, Louise Michel, Pier Paolo Pasolini, Arnold Schönberg, con la presenza dei contemporanei Etel Adnan, Chantal Akerman, Pierre Guyotat, Abbas Kiarostami, David Lynch, Patti Smith e Robert Wilson.
Rappresentato attraverso il suo celebre violino, la presenza di Ingres- premio di Roma e direttore della Villa Medici dal 1835 al 1841 è una delle più straordinarie, per un artista che non hai mai fatto alcuna distinzione tra la sua passione per il violino e la pittura.
Resa concreta dal suo celebre violino, la presenza di Jean-Auguste-Dominique Ingres – Prix de Rome e direttore di Villa Medici dal 1835 al 1841 – è una delle più eccezionali all’interno della mostra: un artista che non ha mai subordinato la sua passione musicale a quella per la pittura. Dentro il cuore pulsante di Villa Medici, Le Violon d’Ingres si sviluppa attraverso delle opere d’arte di diversa natura : installazione, pittura, disegno, arazzi, immagini in movimento….questa esposizione si articola in una deambulazione attraverso delle personalità che hanno lasciato una traccia profonda nella nostra visione del mondo.

Da non perdere.

Orari di apertura della mostra: da martedì a domenica, chiuso il lunedì, dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso alle 18.30).

Biglietto doppio per la mostra e visita guidata dei giardini e Villa Medici: 12 € (intero) / € 6 (prezzo ridotto*).

* Biglietto ridotto: giovani sotto i 25 anni, persone sopra i 60 anni, disoccupati (dietro presentazione di un documento), insegnanti di storia dell’arte, pensionanti e membri di altre accademie e istituti stranieri a Roma, titolari di una carta studente, Roma Pass, Metrobus, Carta più Feltrinelli, Bibliocard, FAI, Romaeuropa o Opera Card.

Biglietto solo per la mostra: 6 €; accesso gratuito per persone sotto i 18 anni.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.