Alla VI edizione di Flashback, l’arte è tutta contemporanea

image_pdfimage_print

Cos’è Flashback? E’ un’azione di antropologia culturale fantascientifica che agisce come un antropologo studiando differenze e somiglianze culturali tra i vari popoli dai primordi della civiltà ai giorni nostri.
Flashback utilizza le capacità immaginifiche della fantascienza in quanto riflessione sull’uomo, sulle sue paure e le sue aspirazioni.
La VI edizione di flashback, l’arte è tutta contemporanea, è per questo giovedì 1 novembre nel foyer centrale del Pala Alpitour di Torino, ogni giorno dalle 11 alle 20, fino a domenica 4 novembre.
Una manifestazione che vede legati cultura e mercato in un’unica equazione finalizzata alla formazione di senso critico; un insieme eterogeneo ma organico di informazioni utili a fornire elementi di analisi e conoscitivi per la creazione di collezionisti, critici, storici e curatori d’arte e più in generale individui in grado di interpretare la propria contemporaneità. In tal senso, flashback rappresenta la possibilità di utilizzare il preesistente per il proprio presente: una reale opportunità per tutti e non solo per pochi.
Progetto unico e originale.
Queste sono le parole rilasciate dall’Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi, riguardo il progetto: “Nei giorni in cui Torino diventa protagonista delle dimensioni artistiche contemporanee flashback All art is contemporary si distingue per il suo mix intelligentemente calibrato tra cultura e mercato e, con una formula ormai consolidata, saprà certamente rafforzare il successo delle edizioni passate, confermando l’arte quale uno degli assi strategici attorno a cui si muove l’offerta culturale di Torino e del Piemonte. Un contesto all’interno del quale la manifestazione va a completare la ricca proposta del periodo, grazie allo sguardo originale che offre su un settore artistico più tradizionale ma che continua ad essere dinamico e frequentato”.

Anche quest’anno flashback conferma dunque tutte le intenzioni sulle quali la fiera è stata fondata ed è cresciuta con un occhio di riguardo per il lavoro svolto delle direttrici Stefania Poddighe e Ginevra Pucci che hanno portato avanti un discorso di contemporaneità.
Si parla di opere che spaziano tra vari secoli coinvolgendo sempre più galleristi e offrendo al pubblico una visione diversa sulla storia dell’arte, ma anche sulla storia di oggi.
un approccio più versatile e meno rigido che ha permesso a un pubblico sempre più vasto di godere di opere d’arte non più percepite come lontane da sé ,per motivi temporali o culturali, ma finalmente “vissute” come esperienza concreta nel qui e ora.
Un sincretismo ha permesso a flashback di crescere esponenzialmente negli anni contraddistinguendosi in un progetto di “sfida” culturale che si rinnova annualmente ispirandosi alla vita.

flashback program

Questo è ciò che contraddistingue il progetto di flashback nato all’insegna di una sfida culturale che si rinnova annualmente e che annualmente si ispira alla vita.

flashback_ l’arte è tutta contemporanea, VI edizione
sede : pala alpitour, torino
ingresso : corso sebastopoli 123 – ingresso unico > piazza d’armi
sito internet : www.flashback.to.it
email : info@flashback.to.it
telefono : +39 011 / 19464324 – +39 393 6455301
anteprima stampa : mercoledì 31 ottobre 2018 h. 11 / 13
anteprima : mercoledì 31 ottobre 2018 h. 16 (solo su invito)
inaugurazione : mercoledì 31 ottobre 2018 h. 18 (solo su invito)
apertura al pubblico : da giovedì 1 novembre a domenica 4 novembre 2018, h. 11 / 20
biglietti : intero € 10, ridotto € 8, ridottissimo € 5

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.