Il “Social street”aiuta a vivere meglio

image_pdfimage_print

di Lara Ferrara

Il progetto “Social Street” ha origine nel Settembre 2013 da un gruppo di facebook,“Residenti in Via Fondazza – Bologna”, nato dalla constatazione dell’impoverimento generale dei rapporti sociali.
E’ così che tale impoverimento ha creato un senso di solitudine e di perdita di appartenenza, conseguenze del degrado urbano e della mancanza di controllo sociale del territorio.
Le social street sono una risposta nuova e innovativa che va esattamente nella direzione di “addomesticare i luoghi, renderli familiari». Ma vediamo insieme cosa sono, di fatto, le social street e come si fa a crearne una nella propria strada.
Dunque, i punti di forza del Social Street sono quelli di favorire le pratiche di buon vicinato, socializzare con i vicini della propria strada di residenza al fine di instaurare un legame, condividere necessità, scambiarsi professionalità, conoscenze, portare avanti progetti collettivi di interesse comune e trarre quindi tutti i benefici derivanti da una maggiore interazione sociale.
SOCIALITÀ – GRATUITÀ – INCLUSIONE rappresentano i tre principi fondanti: qualsiasi azione nell’ambito di Socialstreet, sia a livello Virtuale che Reale, deve rispettarli per poter favorire comportamenti Virtuosi.

Una delle prime social street nate a Roma è quella di via Pavia (zona Tiburtina) che rappresenta un autentico laboratorio di “capitale sociale” dove la cittadinanza ne è parte attiva.
Questa iniziativa è promossa da due realtà associative romane: la Social Street di Via Pavia e Vivacittà Comitato Genitori Piazza Bologna dove sarà possibile scambiarsi libri e giocattoli in maniera libera e gratuita, un modo diverso di conoscersi e di stare insieme, promuovendo la lettura ed insegnando ai bimbi l’importanza della condivisione.

Per sapere se anche nella vostra città e in particolare nella zona in cui abitate i vostri vicini di casa si sono organizzati per creare una comunità potete consultare il sito Social Street Italia: troverete l’elenco delle città e delle vie coinvolte nel progetto. Per tutte le informazioni clicca qui : Social Street

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *