Barock Project in concerto! Venerdì 7 Dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Lara Ferrara

Venerdì 7 Dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma l’evento musicale live per appassionati del rock sinfonico progressive internazionale “Made in Italy”.

I Barock Project concludono in Italia un fantastico biennio di esibizioni live in diverse parti del mondo (USA, Olanda, UK, Germania e Giappone) dove hanno presentato un’antologia di 10 anni di attività discografica racchiusa in 5 album studio ed uno dal vivo.

Il quintetto emiliano è universalmente riconosciuto dai cultori del genere rock progressive come “erede” delle grandi rock band italiane degli anni ’70 come PFM e New Trolls. Vittorio De Scalzi, fondatore dei New Trolls e ospite del loro disco Skyline 2015, li ha definiti “la migliore proiezione del Concerto Grosso, fusione tra rock e sinfonico/barocco”. L’ultimo album Detachment (2017), ha venduto copie in ben 42 paesi dimostrando una forte universalità della composizione e un impatto immediato all’ascolto.

In occasione dell’esibizione live in Inghilterra di fine Ottobre, Aaron Emerson ha definito Luca Zabbini, leader e fondatore della band, una “reincarnazione dinamica del padre”, il leggendario Keith Emerson.

I Barock Project offrono una performance ricca di energia, capace di catturare lo spettatore con una miscela entusiasmante di generi, l’unione del rock ai suoni acustici e al pianoforte con qualche strizzata d’occhio classicheggiante, ma anche folk, jazz e pop di qualità. Un mix di influenze illustri, tra ELP, YES, Genesis e Jethro Tull. Un concerto di grande vibrazione adatto a soddisfare i palati più esigenti, che promette una gustosa anteprima live del nuovo disco pronto per il 2019.

BIOGRAFIA DELLA BAND

Barock Project ruota intorno al fondatore e compositore Luca Zabbini e si basa sul mix tra la struttura classica/barocca, il rock ed un po di armonia jazz, pervaso da echi pop. Ai 5 album studio, Misteriose Voci (2007), Rebus (2009), Coffee in Neukölln (2012) Skyline (2015) e Detachment (2017), si aggiunge 1 doppio CD live VIVO (2016) che ripercorre attraverso la musica 10 anni di canzoni e 4 album pubblicati.

L’idea dei Barock Project genera dal desiderio di offrire una combinazione tra la struttura più bella e perfetta di musica classica (principalmente musica barocca) con il rock ed un po’ di armonia jazz, sostenuta da una struttura pop con l’intenzione dichiarata di rinnovare l’amore per il Rock Progressivo degli anni ’70. Il fondatore del progetto è il tastierista Luca Zabbini, pianista e compositore. La sua passione per il famoso tastierista Keith Emerson (ELP), ha alimentato il suo desiderio di comporre e suonare una gamma completa di stili, dalla musica classica al rock e jazz. Nell’estate del 2004, Giambattista “GB” Giorgi, giovane bassista influenzato dai suoni rock e con una grande passione per il jazz, ed il batterista Giacomo Calabria si uniscono alla band. Luca Pancaldi cantante, entra a far parte della band come voce solista. Nel gennaio 2007 la band si esibisce dal vivo a Bologna con un quartetto d’archi, arrangiamenti scritti da Luca Zabbini, pubblicando un DVD intitolato “Rock in teatro”. Nel dicembre 2007, pubblicato da Musea Records, esce il primo album “Misteriose Voci” con buona copertura e recensioni dei media di tutto il mondo. Nell’estate del 2009 la band pubblica il secondo album “Rebus” con l’etichetta italiana Mellow Records, ancora una volta con ottime recensioni internazionali. Nel marzo 2012, pubblicato dall’etichetta francese Musea Records, esce il terzo album “Coffee in Neukölln”, con testi in lingua inglese. E’ l’album che lancia i Barock Project nella direzione globale di gruppo Rock Progressivo sinfonico tanto da meritare una nomination nel PROG AWARDS 2012. Nell’estate 2014 la band dà il benvenuto a bordo a due nuovi membri, Eric Ombelli (batteria) e Marco Mazzuoccolo (chitarra) e inizia la registrazione del 4° e più complesso album. Verso la fine del 2014 il bassista Giambattista Giorgi lascia il gruppo sostituito sul disco da Luca Zabbini che suona anche linee di basso. Gennaio 2015. I Barock Project firmano un contratto di management e produzione con Stars of Italy e subito dopo annunciano il 4 ° album, Skyline. L’album edito da Artalia con sostegno fundraising online, vede la partecipazione di due grandi nomi del Prog: Vittorio De Scalzi (New Trolls) e Paul Whitehead (primo cover artist dei Genesis) entrambi entusiasti di far parte e sostenere questo sforzo compositivo di qualità. Nel mese di marzo 2016, la band dà il benvenuto a bordo al bassista Francesco Caliendo, un musicista di talento che ha fatto il suo debutto nella banda nello spettacolo dal vivo nel Novembre 2015. Nel maggio 2016, la band pubblica il primo LIVE intitolato “VIVO”, un doppio cd contenente oltre 2 ore di musica, registrato nel tour 2015, che ripercorre attraverso la musica 10 anni di canzoni e 4 album pubblicati. Nel Settembre 2016, Barock Project da il benvenuto a bordo a Alex Mari (voce – Ophiura). L’ultimo album, “DETACHMENT” (Marzo 2017), raddoppia le vendite e apre la strada a palchi internazionali, con performance in Olanda (2017-2018), Giappone (2017-2018) e Stati Uniti (2018). Il line up è ora ben rodato e pronto ad esibirsi per audience di più paesi per soddisfare la crescente domanda dei fans.

LA BAND:

Luca Zabbini

Barock Project

– tastiere, chitarra acustica, voce

Eric Ombelli – batteria

Marco Mazzuoccolo – chitarra

Francesco Caliendo – basso

Alex Mari – voce solista, chitarra acustica

(Contatto stampa: ARTALIA Claudio Cultrone – 329 5718 016 claudio@starsofitaly.com)

BIGLIETTI: Posto unico €18,00 www.ticketone.it
QUANDO: Venerdi 7 Dicembre ore 21:00 – DOVE: TEATRO STUDIO BORGNA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
SITO BAND:www.barockproject.it

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.