A giugno e luglio 2019 torna Rock In Roma

di Lara Ferrara

Rock in Roma, giunto all’edizione n° 11, rappresenta ormai uno dei maggiori festival rock internazionali. Con più di un mese di programmazione, la manifestazione è un punto fisso per gli amanti del rock e per tutti gli appassionati di buona musica. Circa 1.830.000 persone (200.000 sono state le presenze ai concerti-evento dei Rolling Stones, Bruce Springsteen, David Gilmour e Roger Waters al Circo Massimo) hanno partecipato alla rassegna nelle 10 precedenti edizioni, in un trend di crescita esponenziale che ha visto incrementare notevolmente sia il pubblico nazionale che quello internazionale.

Un Rock internazionale che comprende anche musica indie e rap,che quest’anno comprende anche un doppio appuntamento con la moderna elettronica.
Ricco il programma di Rock in Roma 2019, il festival musicale che dal 2002 caratterizza l’estate della capitale. Dopo il grande successo della scorsa edizione, che ha visto partecipare alcuni big come Jeff Beck, Chemical Brothers e Cigarettes After Sex, il programma di quest’anno si preannuncia molto interessante .

Iniziamo dalle location che saranno tre quest’anno e nelle quali si svolgeranno i concerti di Rock in Roma 2019: l’Auditorium Parco della Musica, eccellenza del live romana, il gigantesco Ippodromo Capannelle (quest’anno con due palchi, il Red e il Black Stage) e il suggestivo Teatro Romano di Ostia.

Questa edizione si aprirà il 27 e 28 giugno con l’elettronica dei tedeschi Kraftwerk, con un live completato da uno show in 3D, nella location storica del Teatro Romano di Ostia. Sempre il 27 si prosegue l’indie di Calcutta.

Il 3 luglio ci sarà Jared Leto, non nei panni scomodi dell’attore, con i suoi Thirty Seconds To Mars, mentre l’8 luglio c’è l’adrenalina pura degli Skunk Anansie. Il 12 luglio sarà la serata del rap di periferia di Salmo, mentre il 3 luglio ci saranno le note calde di Ben Harper. Infine il 13 luglio sarà di nuovo il momento del rap all’Ippodromo delle Capannelle con Carl Brave.

Tra le ultime novità c’è l’ingresso di J-Ax nella line-up del festival nel tour di reunion degli Articolo 31, il 6 luglio, mentre pochi giorni prima, il 4 luglio sarà il turno del rapper Gemitaiz. Il 9 luglio ecco arrivare il rock dei Negrita che festeggiano 25 anni di attività. L’11 toccherà all’accoppiata di metallo pesante di Neurosis e Yob, e il 16 luglio i fan dei Pink Floyd potranno gioire per l’arrivo di Nick Mason con i suoi Saurceful of Secrets.

Altre aggiunte alla line-up Bad Bunny,Loredana Bertè reduce dal Festival di Sanremo,i Marlene Kuntz, i Subsonica e Ozuna. Chiusura infine al Circo Massimo a settembre con il live dei TheGiornalisti.

Rock In Roma 2019: il calendario dei concerti

23 giugno: Anathema – Ippodromo delle Capannelle ore 20.45
27-28 giugno: Kraftwerk – Teatro Romano di Ostia Antica ore 21
27 giugno: Calcutta – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
30 giugno: Capoplaza – Ippodromo delle Capannelle ore 22.30
2 luglio: Franco126 – Ippodromo delle Capannelle ore 21
4 luglio: Gemitaiz – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
5 luglio: The Zen Circus – Ippodromo delle Capannelle ore 22
6 luglio: J-Ax + Articolo 31 – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
9 luglio: Negrita – Teatro Romano di Ostia Antica ore 21
11 luglio: Neurosis + Yob – Teatro Romano di Ostia Antica ore 21
11 luglio: Bad Bunny – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
12 luglio: Marlene Kuntz – Teatro Romano di Ostia Antica ore 21
12 luglio: Salmo – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
13 luglio: Carl Brave – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
14 luglio: Ozuna – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
17 luglio: Subsonica – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
18 luglio: Ketama126 + Speranza + Massimo Pericolo – Ippodromo delle Capannelle ore 19.30
19 luglio: Ex-Otago -Ippodromo delle Capannelle ore 20.30
3 luglio: The Blaze – Ippodromo delle Capannelle ore 21.45
26 luglio: Luche – Ippodromo delle Capannelle ore 22
27 luglio – Loredana Bertè – Teatro Romano di Ostia Antica ore 21
7 settembre – TheGiornalisti – Circo Massimo, ore 21