Una retrospettiva su Pupi Avati, poeta fuori dal coro