Parola d’ordine: Bigenitorialità

image_pdfimage_print

di Teodora Tiziana Rizzo*

Osservo con attenzione le dinamiche che girano intorno al DDL 735 Pillon. Paragono il DDL al gioco del tiro alla fune. Da un lato ci sono i papà che vedono nel DDL un riscatto, una rivincita morale dell’essere padri, di non sentirsi più usati e abusati nel loro ruolo solo per mero scopo economico. Dall’altro ci sono le madri che vedono in questo DDL un potenziale nemico per la perdita dei loro diritti di donne e di madri. Da un lato ci sono alcune appartenenze politiche che vedono nella potenza di questo DDL una sconfitta, dall’altro ci sono le altre  appartenenze politiche che credono nell’efficacia del DDL ma che vengono continuamente criticate e bloccate dagli avversari.

Al gioco del tiro alla fune abbiamo tipologie di adulti che in tutti i modi assumono delle posizioni assolutamente non rispettose, professionisti in guerra tra di loro, ma ciascuno dimentica l’humus di questo DDL: il rispetto per i bisogni dei minori.

Se continua così perderanno tutti, a pagarne le conseguenze saranno solo i minori che continueranno a vivere la loro vita senza alcuna attenzione e tutela, ingabbiati nei conflitti degli adulti condannati a vivere nella sofferenza e nel dolore. Questo perché per prese di posizione o per totale egoismo gli adulti sono concentrati esclusivamente sui loro bisogni e non su quelli dei figli. Solo chi esercita la professione di Mediatore Familiare è cosciente di quanti inutili drammi e sofferenze si verificano all’interno di nuclei familiari, questo accade perché ancora non c’è  il riconoscimento giuridico dell’istituto della Mediazione Familiare e l’obbligatorieta del primo incontro informativo.

Spero che il DDL tagli quanto prima questa fune di assurdi conflitti e di sofferenze che fanno male al cuore e all’anima. La bigenitorialita è un Diritto dei figli e noi adulti abbiamo il Dovere di garantirla.
E rompiamola questa fune , altrimenti non ci sarà nessun vincitore e a pagarla a caro prezzo continueranno ad esserlo solo ed esclusivamente i minori.

*Pedagogista Mediatrice Familiare Presidente Nazionale INAMEF

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.