Lotta coronavirus: Guido Bertolaso supervisore in Lombardia

Guido Bertolaso come rinforzo in Lombardia, per domare la questione coronavirus.

Il governatore Fontana lo ringrazia in una nota significativa per aver accettato l’incarico e per il quale riceverà un compenso simbolico pari ad un euro. “Ho trascorso tutta la vita dalla parte di chi è in difficoltà – ha detto Bertolaso -“Non potevo non accettare”.

Bertolaso vent’anni fa ha aperto l’ospedale Spallanzani ed ha lavorato in Sierra Leone durante la micidiale epidemia di ebola, qualcosa di utile con il suo team riuscirà a farlo.
L’ex capo della protezione civile ha detto poi: “Il mio pensiero va ai medici -quelli veri- agli infermieri ed ai tecnici sanitari e ai farmacisti che da settimane danno l’anima rischiando ogni istante per combattere e vincere questa battaglia”.

Il governatore della Lombardia Fontana durante il quotidiano aggiornamento sull’emergenza ha detto di non aver alcuna intenzione di mollare sull’idea di costruire un ospedale presso le strutture messe a disposizione al Portello.
Anzi ha ribadito che si deve agire subito e con la massima urgenza perché in questo momento non si è in possesso degli strumenti che servono per rendere operativa questa sede.
La Fondazione Fiera ha garantito la struttura, ma nessuno è in grado di fornire medici e ventilatori.
L’ intenzione è di non abbandonare questa idea, anzi è stata lanciata una call internazionale e contattato il governo tedesco.
In serata è avvenuta la nomina di Bertolaso, indispensabile per la realizzazione di questo progetto.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.