Milano: Roberto Cotroneo in mostra a Palazzo Reale

“L’opera, il capolavoro artistico, è diventata un pubblico che vuole nuovi attori sul palcoscenico del suo teatro. Un paradosso, un capovolgimento, in questo nostro tempo nuovo”

Roberto Cotroneo

Riaprono le sale di Palazzo Reale
al pubblico con una mostra accessibile su prenotazione. Perché nel teatro dell’arte la scena non è quella dell’opera ma quella del pubblico.
In un museo dove le opere d’arte interagiscono tra loro, lo spazio espositivo si fa teatro, i visitatori alterano gli equilibri con i loro movimenti e alla fine un fotografo somma tutto in un’intenzione fotografica.

Questa mostra di Roberto Cotroneo, romanziere, critico, saggista e fotografo, utilizza un approccio originale, ristabilendo il rapporto tra opera d’arte e visitatore e sommando il tutto in un’intenzione fotografica.

La mostra è in essere nell’Appartamento dei Principi ed è aperta al pubblico solo su prenotazione.

“Nel teatro dell’arte” è curata da Denis Curti e promossa da comune di Milano|Cultura, Palazzo Reale e organizzata da Civita Mostre e Musei.

Ben cinquanta foto esposte che sono il risultato di un lungo lavoro di Cotroneo durato cinque anni (dal 2015 al 2019) in cui ha affiancato al suo lavoro di scrittura quello della fotografia, osservando il pubblico nei suoi movimenti, nelle espressioni, nella capacità di attraversare gli spazi, le soglie, i luoghi.

Da queste attente osservazioni sono nati gli scatti ma prima di loro è nato un libro “Genius loci”, edito da Contrasto, da quì questa mostra che viene presentata per la prima volta a Palazzo Reale.

Il pubblico come protagonista della scena nel teatro dell’arte. Un pubblico che interagendo con l’opera d’arte, dona l’anima artistica al luogo. Il palcoscenico della rappresentazione si sposta quindi dal piedistallo dell’opera allo spazio abitato dal pubblico, senza il quale il museo non avrebbe senso e significato. Le fotografie di Cotroneo invitano il visitatore a diventare l’opera d’arte in una sorta di teatro d’arte in cui lo spettatore è il focus principale.

Info e prenotazioni
INFOLINE
199.15.11.21
(da lun a ven 9-18; sab 9- 12)
mostre@civita.it

*Prenotazione necessaria al link indicato

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.