Venezia: scoperti i dipinti del Tiepolo sul soffitto di Palazzo Sandi

Grande scoperta del team dell’Istituto veneto dei beni culturali che mentre stava restaurando il dipinto sul soffitto del palazzo Sandi Cipolla a Venezia (upiccolo meraviglioso palazzo gotico che si affaccia sul Canal Grande) ha letteralmente scoperto un’altro affresco di Giambattista Tiepolo.

La tematica del dipinto è mitologica e gli episodi rappresentati sono “Anfione costruisce le mura di Tebe con la forza della musica”, “Bellerofonte e la Chimera”, “Ercole Gallico’,” Orfeo ed Euridice”.

Anche se si tratta del primo affresco su soffitto di Tiepolo il risultato è grandioso e all’altezza dei suoi successivi capolavori: le figure sono scorciate dal basso contro il cielo in pose teatrali, con vesti leggere e svolazzanti. Attualmente palazzo Tiepolo Sandi è sede dell’Associazione nazionale costruttori edili (ANCE).

Le opere di Giambattista Tiepolo a Venezia sono esposte al “Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano”.

L’opera del pittore non ancora famoso nella sede veneziana dell’Ance è ora in fase di restauro: in autunno sarà visibile al pubblico.

*Copertina articolo
Nettuno offre doni a Venezia, dipinto di Giambattista Tiepolo, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1748-50, Custodito a Palazzo Ducale a Venezia.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.