Stati Generali: bandita la stampa, tutto a porte chiuse

Hanno preso il via questa mattina gli stati generali dell’economia convocati dal presidente del consiglio Giuseppe Conte in una Villa Pamphili blindatissima.

Gli Stati generali dell’economia dal titolo “Progettiamo il rilancio”.
Si parte quindi dall’Europa con gli interventi di von der Leyen, Sassoli, Gentiloni, Lagarde e Visco. La sfida per Conte è sui fondi Ue. Non parteciperà l’opposizione.

La stampa si potrà confrontare solo dopo gli otto giorni di conferenza a porte chiuse nel palazzo.

A ribadirlo Mario Turco, sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, che ha detto ai media che al termine degli otto giorni si potrà avere “un momento di confronto con la stampa” su quanto detto e stabilito.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.