L’unicità del museo sommerso di Lanzarote

Eistono luoghi che almeno una volta nella vita non si può non visitare…

Uno di questi si trova in Spagna ed è un luogo davvero originale perché è il primo museo che è stato realizzato sott’acqua in Europa.
Se vi piace fare immersioni, non potete di certo perdervi questo museo subacqueo in tutta la sua bellezza e unicità. Basterà recarvi a Lanzarote, isola spagnola dell’arcipelago delle Canarie.

Le opere che vi sono sommerse sono statue che rappresentano persone di ogni tipologia, da piccoli a gente adulta.

Realizzate dello scultore inglese Jason deCaires Taylor su un fondale di dodici metri.
Una vera e propria galleria d’arte che ospita oltre duecentocinquanta statue a grandezza naturale, divise in una sessantina di installazioni. Un museo sommerso che non ha eguali in nessuna parte del mondo. Fedele allo stile iperrealista che lo contraddistingue, l’artista inglese ha scelto come modelli gli stessi abitanti dell’isola, immortalati poi “affondati” nelle loro faccende quotidiane, mentre si scattano un selfie o mentre giocano nell’altalena. Da ricordare, in particolare, l’istallazione raffigurante un grande barcone di migranti, che Jason deCaires ha voluto realizzare per ricordare la tragedia del nostro tempo.
L’obiettivo è quello di valorizzare la natura e il mondo vegetale ed animale.
Opere rappresentanti in tanti casi momenti di quotidianità, realizzate con gusto e con un livello artistico di alto livello.

I materiali utilizzati non sono inquinanti ma, al contrario, si adattano alla vita sommersa e favoriscono la proliferazione delle specie acquatiche.
“Le mie opere appena posate sul fondale -ha spiegato deCaires- sono come delle tele incomplete che vengono successivamente dipinte dai coralli, dalle spugne, dai tunicati, dalle alghe e da tutti i piccoli organismi di cui è ricco il mare. Sono loro i veri artisti”

Il museo è raggiungibile solo da persone che nuotano bene e che hanno attrezzature adeguate per raggiungere queste profondità perché muniti di un paio di pinne, un tubo e una buona maschera, potrete godervi uno spettacolo davvero unico.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.