David García Cueto nominato nuovo capo del dipartimento di pittura italiana e francese del Museo del Prado

Nominato nuovo capo del dipartimento di pittura italiana e francese del Museo del Prado di Madrid David García Cueto, studioso dell’arte del XVI e XVIII secolo.

Professore all’Università di Granada dal 2007 David García Cueto si è specializzato nello studio delle relazioni artistiche tra Spagna e Italia in epoca barocca.

Ha effettuato numerosi soggiorni di e post-dottorato presso i prestigiosi centri di ricerca di Roma, Bologna, Parigi e Washington D.C.

Noto anche come autore di varie monografie è stato ricercatore principale del progetto PRIN (Spagna) “La copia pittorica della monarchia ispanica(XVI-XVIII secolo)” ed è attualmente al lavoro su un altro progetto Il “Display of Art nell amonarchia ispanica” (XVI-XVIII secolo).

La prestigiosa carica gli è stata conferita dopo aver vinto il concorso pubblico indetto dal museo il 23 settembre 2019.
Con la nomina di García Cueto, prevista per l’inizio di settembre, il Museo del Prado copre uno dei posti vacanti a seguito della promozione dei precedenti membri di quel dipartimento alla direzione (Miguel Falomir Faus) e alla vice direzione per la conservazione e la ricerca (Andrés Úbeda de los Cobos).

Come capo dipartimento del Museo del Prado, David García Cueto si occuparà della conservazione e dello studio e la catalogazione della collezione di pittura italiana e francese che comprende numerose opere di geni dell’arte universale come Botticelli, Raffaello, Tiziano, Caravaggio e Tiepolo.

Concludendo, David Garcia Cueto curarà tutte le mostre e svolgerà le attività scientifiche ed educative di uno dei Musei più frequentati e stimati d’Europa.

Lara Ferrara

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.