La Festa del Libro, anteprima il 21 con Jonathan Franzen

image_pdfimage_print

La copertina della prestigiosa rivista Time dedicata allo scrittore americano Jonathan Franzen

di Anna Esposito

E stato presentato oggi alla stampa, presso la Sala Ospiti dell’Auditorium Parco della Musica, ‘Libri come’, Festa del Libro e della Lettura, l’evento più importante della programmazione della Fondazione Musica per Roma. Sono intervenuti per l’occasione il Presidente e l’Amministratore delegato della Fondazione, Aurelio ReginaCarlo Fuortes, con Marino Sinibaldi curatore della manifestazione e Carlo Fornaro, Direttore Relazioni Esterne di Telecom Italia. La Festa del Libro si svolgerà dall’ 1 al 10 aprile 2011 e si potrà prendere parte ad un’anteprima con Jonathan Franzen lunedì 21 marzo alle 21, nella sala Petrassi dell’Auditorium.

“La Fondazione che è motore di crescita culturale nazionale e ha raggiunto un livello di assoluta eccellenza in campo internazionale” queste le parole di Aurelio Regina, presidente di Musica per Roma. “Questo festival in particolare coinvolge a 360 gradi tutta la filiera dell’industria editoriale: dal lettore all’editore, dall’autore all’esercente. A dimostrazione del fatto che il mondo delle imprese è sempre più sensibile alla cultura, e che il fare cultura non è indipendente dal fare impresa. Non a caso, Telecom Italia, partner unico della Fondazione Musica per Roma in ‘Libri Come’ proporrà per la ‘Festa del Libro e della Lettura’ una riflessione sull’editoria digitale e su come i nuovi media e le nuove tecnologie possono contribuire a determinare il futuro della lettura e dell’industria editoriale”.

“La scommessa lanciata lo scorso anno con la prima edizione della ‘Festa del Libro’ – ha dichiarato Carlo Fuortes, Amministratore delegato della Fondazione– si è rivelata vincente. Quest’anno quindi, insieme a Marino Sinibaldi, curatore scientifico di ‘Libri Come’, abbiamo deciso di raddoppiare l’offerta: saranno dieci i giorni (con due fine settimana) che vedranno protagonista il libro, principale strumento di conoscenza e di piacere. Questa festa non è una fiera, non è una competizione, non è un festival letterario, ma una grande messa in scena del libro in un luogo di spettacolo. Come ha affermato Andrea Camilleri ieri sera in questo Auditorium, il punto di vista più affascinante è quello del lettore. Oltre agli addetti ai lavori, infatti, verranno coinvolti nella festa studenti, giovani scrittori e tutto il pubblico che rende vitale questo mondo. Inoltre, l’intero Auditorium questa volta sarà coinvolto nella Festa, dalla sala Santa Cecilia al Garage, vero motore della manifestazione, dove, oltre alla libreria e alla caffetteria, saranno realizzate tre sale da cento posti e saranno allestite due mostre”.

Per info:

Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro de Coubertin, 30- Roma

www.auditorium.com –  info@musicaperroma.it



Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *