Roma, gli eventi per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

image_pdfimage_print

Gli eventi in programma quest’anno a Roma per le celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia:

16 Marzo 2011

NOTTE TRICOLORE
Notte Bianca, Rossa e Verde con l’apertura straordinaria di tutti i musei

17 Marzo 2011

FESTA NAZIONALE SALUTO AL PAESE
Ore 7.00: alza bandiera in tutto il Paese, per onorare l’Alba dell’Italia.

150 COLPI SIMBOLICI
Il cannone del Gianicolo sparerà 150 simbolici colpi.

PARLAMENTO IN SEDUTA STRAORDINARIA
Saluto del Parlamento a Camere riunite a tutto il Paese nel giorno del suo anniversario.

ROMA. EVENTO IN PIAZZA
Ore 19.00: in Piazza del Popolo avverrà un lancio di colombe seguito da un concerto di musica leggera

CONCERTO CELEBRATIVO
Ore 21.00 – Teatro dell’Opera di Roma: il Maestro Riccardo Muti dirigerà il Nabucco, la più risorgimentale delle opere di Verdi.

EVENTO DI CHIUSURA
Festa finale con l’esplosione di fuochi d’artificio in tutte le piazze italiane.

IL SACRARIO DELLE BANDIERE
Dal 17 marzo 2011, questa area del Museo Vittoriano ospiterà una mostra permanente sulle battaglie del Risorgimento.

IL PARCO DEL GIANICOLO
Al Parco del Gianicolo, scenario di uno degli avvenimenti centrali della nostra storia, sono dedicati diversi interventi. Tra questi, particolarmente rilevanti, saranno il restauro delle Erme con la riorganizzazione della loro segnaletica, del monumento  Giuseppe Garibaldi, della statua di Anita e dell’ossario dei caduti al colle del Pino. Agli ideali della storica Repubblica è dedicata la realizzazione sul muro del Gianicolo di una imponente targa commemorativa in acciaio con incisi i 69 articoli della Costituzione Romana, un progetto in continuità con il memoriale ai Mille di Quarto. Inoltre, nell’ambito di M800, è prevista la creazione del nuovo Museo di Porta San Pancrazio.

LA SEGNALETICA DEI LUOGHI DELLA MEMORIA. RICONOSCIBILE PER INTENTO E PER SEGNO
Il sistema di segnaletica è una declinazione di quanto ideato per il memoriale ai Mille di Quarto.  L’acciaio ne diventa il “fil rouge”, dando una connotazione dichiaratamente contemporanea alle installazioni: un omaggio di oggi alla nostra storia. Discreta, non invasiva, facilmente fruibile, la segnaletica è posta accanto ai monumenti che restano i veri protagonisti. I caratteri scelti per il lettering sono il Bodoni – disegnato da Giovanni Battista Bodoni, il carattere italiano per eccellenza – e il Din che, per facilità di lettura, è ideale per un sistema che ha finalità informative. L’incisione delle lettere nel metallo ci riporta alle matrici della stampa a piombo, al tempo stesso garantisce un’ottima leggibilità e rappresenta un buon deterrente contro gli atti di vandalismo.

M800
M800 è il progetto di un museo diffuso del Risorgimento, teso a salvaguardare la memoria dei fatti e delle persone attraverso una narrazione avvincente organizzata nei luoghi che sono stati teatro di eventi.

MUSEO DI PORTA SAN PANCRAZIO
Alla storia della Repubblica Romana è dedicato anche l’allestimento del nuovo Museo di Porta San Pancrazio. Gli allestimenti e il nuovo sistema di segnaletica renderanno agevole il viaggio attraverso i momenti fondamentali della Repubblica e l’incontro con i personaggi che ne fecero parte.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *