Gran Galà al Rome Cavalieri Waldorf Astoria – Dopo il successo del 2018, appuntamento il 29 giugno 2019 per la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup

Riflettori accesi a Roma su Gaynor Fairweather MBE, star assoluta nel mondo delle danze latino americane, 14 volte campionessa del Mondo e suo marito Mirko Saccani, il più grande coreografo della disciplina. La coppia torna a far danzare la Capitale con l’attesissimo appuntamento della seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup che, dopo il successo riscosso lo scorso anno, ha attirato l’interesse della stampa e di un pubblico sempre più vasto, grazie anche alla grande attenzione verso il ballo creata in Italia dal programma “Ballando con le Stelle”.

“Vogliamo replicare e superare il successo della prima edizione, portando anche quest’anno a Roma le più importanti coppie della categoria amatori di danze latino americane che si sfideranno in un appassionante contest per la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup – affermano Gaynor e Mirko – confermando il matrimonio d’amore con l’incantevole Rome Cavalieri Waldorf Astoria, la struttura più prestigiosa della Capitale che sarà teatro anche di questa nuova edizione. Siamo onorati di avere anche quest’anno al nostro fianco il noto coreografo e ballerino Stefano Oradei nell’ideazione e nell’organizzazione di questo evento che sta destando una crescente attenzione in tutto il panorama mondiale di danze latino americane”. Un contest di livello assoluto che, anche quest’anno, si arricchisce di un attesissimo PRO-AM Show Case che coinvolgerà diverse coppie formate da business women provenienti da tutto il mondo, che si esibiranno danzando in coppia con grandi professionisti, al cospetto di una giuria internazionale di grandissimo prestigio che, presieduta dalla stessa Gaynor, vede anche quest’anno la presenza di importanti personaggi del mondo delle danze latino americane come Caterina Arzenton, Paulina Kazachenko, Veera Kinnunen, Nancy Berti, Andrei Mosachuk e Debby Posti.

Chi si aggiudicherà la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup, succedendo alla coppia slovena Klemen Prasnikar & Alexandra Averkieva che ha trionfato nel 2018? La gara è già partita e l’interesse per questa nuova sfida ha acceso anche l’attenzione di partner di grande prestigio, prima fra tutte la stilista Paola Tienforti, titolare del marchio Paola T. che realizzerà alcuni dei premi personalizzati, affiancandosi all’organizzazione nelle premiazioni di questo secondo appuntamento che avrà luogo nel corso di un esclusivo gala dinner, all’interno del quale i prestigiosi ospiti della serata potranno ammirare da vicino le evoluzioni dei più grandi ballerini del mondo, gustando, anche quest’anno, le prelibatezze preparate per l’occasione degli chef del Rome Cavalieri servito nel Salone dei Cavalieri elegantemente allestito grazie al magistrale coordinamento di tutti i prestigiosi partner da parte della Event Manager Tiziana Amorosi d’Adda.

Per la realizzazione dell’evento si ringrazia:

Francesca Neri Event
My Boutonneire
Festa LTL
Antonio Maria Arbues
Walter Karuc

Pres Office

Excelsum Publisher:info@maxpiccinno.com




L’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e del Direttore Generale ASL Roma 1 Angelo Tanese inaugurano il Reparto di Medicina Riabilitativadell’Ospedale San Filippo Neri

L’Assessore alla Sanità e l’integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato e del Direttore Generale ASL Roma 1 Angelo Tanese hanno inaugurato questa mattina il Reparto di Medicina Riabilitativa e la nuova Sala Angiografica dell’Ospedale San Filippo Neri.

Dedicato alla riabilitazione neuromotoria e cardiorespiratoria è dotato di ampi spazi per un totale di 1200 mq, dispone di tre palestre e 27 posti di degenza ordinaria e 3 posti di Day Hospital.

Con questo reparto l’Azienda si dota per la prima volta di un servizio all’interno dell’ospedale interamente adibito alla post-acuzie riabilitativa, con un percorso completo e articolato ai fini del conseguimento del massimo recupero funzionale possibile, e rafforza la rete di riabilitazione della ASL Roma 1 già integrata con le strutture private accreditate Villa Betania e Salus Infirmorum.

L’equipe del reparto è composta da un team multidisciplinare di professionisti, composto da fisiatri, geriatri, fisioterapisti, infermieri, cardiologi, pneumologi, neurologi, ortopedici e personale di supporto.

Per l’acquisto delle nuove attrezzature elettromedicali – tra cui magnetoterapia, elettrocardiografi, ecocardiografi – sono stati investiti circa 200 mila euro, mentre l’impegno relativo a ristrutturazione edile, sismica e impiantistica ammonta a circa 900 mila euro.

La nuova sala angiografica.
La sala è adibita alla radiologia vascolare interventistica, con tecnologie innovative interamente digitali, che permettono procedure mini-invasive di altissima qualità e una netta riduzione dei tempi di recupero e di degenza. L’investimento complessivo per la sala è stato di 650.000 euro. La sala angiografica, già attiva sulle 12 ore per sette giorni su sette, è stata dedicata al Dott. Marco Castrucci, già primario di Radiologia scomparso prematuramente.




Grande successo per l’evento “Sposi sotto le Stelle”, realizzato da Daniela Corti in collaborazione con Federica Ferranti di Ninalilou patrocinato dalla Segreteria di Stato di Territorio Ambiente e Turismo di San Marino

Nell’incanto medievale di Piazza della Libertà, Daniela Corti porta in scena l’evento “Sposi sotto le Stelle”, realizzato in collaborazione con Federica Ferranti di Ninalilou azienda di calzature di lusso sammarinese e patrocinato dalla Segreteria di Stato di Territorio Ambiente e Turismo di San Marino e dalla Segreteria degli Affari Interni.
I numeri parlano chiaro: il destination wedding è un fenomeno in grande espansione, capace di creare attenzione sui diversi territori di quelle destinazioni che, con lungimiranza, comprendono l’importanza ed affidano lo sviluppo organico di queste attività a grandi professionisti del settore come Daniela Corti, titolare di Madreperla Event ed organizzatrice del prestigioso “The Italian Wedding Stars” – il riconoscimento che premia le eccellenze del wedding con il patrocinio dall’Enit – Agenzia Nazionale del Turismo.

A lei va il grande merito di aver ideato e realizzato, in collaborazione con Federica Ferranti di Ninalilou, l’evento che ha portato nella Repubblica di San Marino alcune delle più autorevoli figure di questo mondo dorato che ha acceso l’attenzione della Repubblica del Titano sull’importanza strategica di questo settore, coinvolgendo diversi distretti e promuovendo il territorio presso una clientela d’élite.

Testimonianza di questa nuova attenzione verso le attrattive Sammarinesi, la prestigiosa presenza, in veste di ospite d’onore dell’evento di Angelo Garini, uno dei più noti wedding designer ed autore dei più scenografici matrimoni andati in scena in tutto il Mondo che ha presentato la nuova edizione del suo talent show “The Wedding School”, dando la possibilità di candidarsi per la prossima edizione ai talenti che desiderino emergere nel mondo dell’organizzazione di matrimoni.

Lo scenografico Gala Dinner curato dallo Chef Luigi Sartini, ha accolto oltre cento prestigiosi ospiti del settore, estasiati dall’elegante atmosfera resa unica dal tramonto sul Montefeltro che ha colorato di rosa la splendida Piazza dominata dalla Statua della Libertà, immortalati dagli scatti di Melissa Fusari, Sophia Taroni e Claudia D’Acunzo e dalle riprese dei videomaker di Wedding Motion.

Dopo lo stuzzicante aperitivo, offerto all’accoglienza dalla Cantinetta dello Stradone, gli ospiti sono stati accompagnati ai tavoli dell’elegante cena placée, dove hanno trovato, tra le decorazioni floreali di Fior di Verbena, una elegante gift bag offerta da Bellini Ceramiche, con diversi accattivanti cadeaux, omaggi delle aziende partner dell’evento tra le quali, oltre a Ninalilou, Ottica Piazza, Copy Graf, We-Unit ed alcuni coupon di Nonsolomoda e Boutique Prime Foglie.


La presentazione del libro “Giù la Pancia” di Francesca Beretta, ha aperto la serata. Le portate del gustoso menù proposto dallo chef stellato Luigi Sartini del ristorante Righi, autentico tempio della cucina, hanno deliziato i raffinati palati degli ospiti e si sono magistralmente alternate al susseguirsi delle sfilate di moda, sulle note di Alcar Deejay e dei coinvolgenti interventi musicali di Gerry Gennarelli, che ha piacevolmente intrattenuto gli ospiti facendoli ballare sul palco. Particolarmente apprezzati gli abbinamenti enogastronomici dei piatti con i deliziosi vini dell’azienda agricola Capannelle.

Sotto la regia di Titan Sound, le sfilate sono state aperte da deliziosi bimbi che hanno portato in passerella le creazioni della Boutique Prime Foglie. A seguire le modelle, truccate e pettinate da Francy Sunebeauty, Cristina Club, Estetica Osé ed Espressione di Te, hanno sfilato indossando le eleganti calzature di Ninalilou e i preziosi di Klepto Gioielli. In passerella, oltre alle creazioni de Il Giardino della Sposa, quelle di Tina e Mary Boutique, che per l’occasione ha vestito Federica Ferranti e di Nonsolomoda, che invece ha curato, con due elegantissimi abiti, il look di Daniela Corti e della presentatrice della serata, Erika Gottardi che ha poi accolto sul palco le due responsabili di PinkInAcademy, interessante realtà della formazione nel modo della moda.

Musica, sorrisi, proficui contatti tra professionisti del mondo del wedding si sono protratti fino al calare della notte che ha visto la conclusione della serata con il brindisi finale e il taglio della scenografica wedding cake.

Innumerevoli selfie e dirette social hanno testimoniato e condiviso le emozioni di una notte speciale in cui San Marino ha assaporato le eleganti ed eteree atmosfere che i grandi professionisti del wedding sanno realizzare con esperienza e creatività, regalando suggestive emozioni in una scenografia medievale unica come quella di Piazza della Libertà.

La Repubblica di San Marino, con il fascino unico dei suoi luoghi storici e l’accoglienza di prestigiose strutture alberghiere – come quelle di GHSM Group, che comprende il Grand Hotel San Marino, Titano Suites Hotel San Marino e il Ristorante La Terrazza, l’Hotel Ristorante Cesare, l’Hotel Dogana, il Grand Hotel Primavera Spa & Resort e il Podere Lesignano – può rivestire un ruolo da protagonista assoluto nella realizzazione e nell’accoglienza di matrimoni unici, attraverso il prezioso lavoro di straordinarie figure professionali in grado di offrire, agli sposi di tutto il mondo, un’indimenticabile wedding experience, divulgata al grande pubblico da RTV San Marino e dai prestigiosi media partner dell’evento: Zankyou Weddings, The K Magazine, Woman & Bride, Passione Wedding & Event e QGroupe di Rimini per i social.

L’auspicio è quello di aver acceso, anche in questo territorio, l’attenzione sul wedding, realizzando un evento che possa dare il via ad una promozione organica della destinazione, da realizzare attraverso un progetto articolato che coinvolga grandi professionisti del settore in grado di garantire la qualità dei servizi e l’eleganza che il prestigio della Repubblica di San Marino, meritano.




“Donne in Rinascita”, Settanta “modelle per un giorno” sfilano contro il cancro alla mammella

Una serata con settanta modelle d’eccezione che sotto le stelle sfileranno per aiutare altre donne colpite dal cancro alla mammella. Si chiama “Donne in Rinascita – 70 modelle per una Pink Parade” la manifestazione che domani sera a partire dalle ore 21 si terrà nella splendida cornice del Chiostro dei Frati, nel Complesso Monumentale del Santo Spirito in Sassia. Sulla passerella allestita per l’occasione saliranno un gruppo di aspiranti indossatrici che per indosseranno gli abiti dello stilista parmigiano Gianfranco Venturi, allievo di Moschino e appassionato di tessuti e pizzi antichi, che da anni lavora a fianco delle associazioni che si occupano di malati oncologici. A presentare la manifestazione, organizzata dal designer insieme alla ASL Roma 1 e Progettiamo il Presente (onlus nata dalla collaborazione tra il personale che lavora nel Centro di Senologia dell’Ospedale Santo Spirito in Sassia e le pazienti che sono state in cura presso la struttura) sarà la giornalista Rai Paola Aristodemo. La serata è ad ingresso libero ma sarà possibile effettuare delle donazioni che verranno utilizzate per l’acquisto di caschi refrigeranti, dispositivi che aiutano le donne sottoposte a chemioterapia a ridurre la perdita di capelli.




Timothy Moore – Un tuffo nel nuovo singolo “5 in the morning”

Se vivi da sempre la musica come un dono che ti arriva dal cielo, come l’unico mezzo possibile per esprimerti con un approccio alla scrittura totalmente istintivo, mai pianificato a tavolino, ti chiami Timothy Moore. Artista italo-inglese, cantante, autore, musicista, Timothy percepisce le canzoni come entità già presenti nel vento che vanno solamente afferrate al volo. Devono essere carpite dentro l’ispirazione del momento e il suo nuovo singolo 5 in the morning regala agli ascoltatori esattamente quella sensazione libera e leggera di inafferrabilità della vita, delle emozioni, dell’istante vissuto dall’artista.

“Cos every time I see your eyes I lose my mind and every time I lose my mind I look for your eyes” – “Perché ogni volta che vedo i tuoi occhi, perdo la testa e ogni volta che perdo la testa, cerco i tuoi occhi” – scrive il cantautore in un passaggio del brano, in quella che è una dichiarazione d’amore, che svela immediatamente un gusto elegante nella scelta delle parole e una sensibilità rara, tipica di chi, viaggiando nelle tenebre più profonde della propria anima, può perdersi per sempre o ritrovare la strada con una luce meravigliosa a sublimarla, come Timothy è riuscito a fare. E di quel vissuto rock’n roll sopra le righe, ne ha fatto musica autentica, genuina, avvolgente.

Perdersi per ritrovarsi è stato dunque fondamentale nel percorso umano e artistico di Timothy Moore, cantante dal timbro immediato, riconoscibile, avvolgente e modernamente classico, caratterizzato da una scrittura british pop mai retorica o banale e dalle ampie arcate melodiche.

Dai diamanti non nasce niente e dal letame nascono i fiori: le cose meravigliose della vita e la vita stessa non nascono dal lusso, dalla cupidigia e dall’agio ma dalle cose semplici, quelle con cui ci si “sporca le mani” ma che hanno bisogno di cura e di amore. E la lunghissima gavetta di Timothy Moore è stata certamente il potentissimo fertilizzante che lo ha portato ad essere l’artista frizzante che è adesso: carriera indipendente con i Mood (Ventilador Music – Schubert Music), band da lui fondata a Barcellona dove ha vissuto per 13 anni, tour in 9 paesi tra cui Brasile, Canada, Europa e più di 200 concerti all’attivo. E proprio questi anni on the road lo hanno reso un artista dall’attitude punk, unico e temprato, il cui solo e viscerale desiderio è quello di continuare a donarsi sui palchi, nell’incontro diretto col pubblico, senza mai dare rilevanza al lato glam del successo, futile e evanescente. Timothy Moore non fa arte, la vive.

NOTE Videoclip 5 IN THE MORNING

Per la regia e il montaggio di Jacopo Pietrucci, il videoclip in bianco e nero del singolo 5 in the morning dell’artista italo-inglese TIMOTHY MOORE alterna con gusto immagini in slow motion a brevi momenti di time lapse che instaurano tra loro un rapporto di chimica, riuscendo a sottolineare con enfasi cadenze e respiri del brano. Le parole e la musica sembrano fondersi con le gocce che si uniscono alle altre in primissimo piano e con il volto ipnotico dell’unica parte femminile del racconto.

https://www.youtube.com/watch?v=98lzmNyFzIY

Cenni biografici

Timothy Moore, artista italo-inglese, è stato iniziato alla musica sin dalla giovane età in una famiglia con una profonda cultura musicale classica. Polistrumentista, si innamora dell’Opera e, non a caso, scopre anche i Queen che tutt’ora ama. Debutta con il primo album solista dove compare anche la prestigiosa firma di Michele Tadini, docente al conservatorio di Lione nonché figlio d’arte del famoso pittore e scrittore Emilio Tadini. Timothy arriva da anni di carriera indipendente come leader della band Mood (tour in 9 paesi con più di 200 concerti all’attivo tra cui lo storico FestiMad di Madrid e lo Youbloom Festival in Irlanda; instore tour nelle varie FNAC europee; Indie Week in Canada). Il trio da lui formato, sotto contratto con Ventilador Music – Schubert Music, nasce a Barcellona (dove ha vissuto per 13 anni) e, oltre che front-man, è stato anche compositore e autore di tutte le canzoni.
A novembre 2018, c’è stato il suo debutto in Italia col singolo The Rain e esce ora, worldwide, il suo nuovo singolo 5 in the morning per OurTime Records.

Canali web artista

http://www.timothymooremusic.com/

https://www.instagram.com/Timothymoore_music/

Photo Credit: Virginia Bettoja




Un volo di farfalle, una sfilata ed un cocktail esclusivo per l’opening dell’elegante Concept Store di Marzia Capponi

L’eleganza femminile protagonista a Roma al Centro Commerciale Odissea 2000 per l’opening di Flair – Il Tuo Stile, raffinato Concept Store che, con un mood “jungle” fatto di elementi esotici e moderni contrasti cromatici, aggiorna la propria immagine con un tocco glam e decisamente cosmopolita, frutto della creatività dell’architetto Doriana Caporale.

Un nuovo stile in cui prevalgono il verde ed il fucsia, colori protagonisti dell’evento “New Style, Same Flair” organizzato dalla da Tiziana Amorosi d’Adda e presentato da Erika Gottardi. Madrina dell’opening l’attrice Milena Miconi che, giunta all’evento a bordo di una fiammante berlina di MTR Autonoleggi, ha ben rappresentato la Donna “Flair”, portando in passerella, con il suo raffinato charme, le creazioni di alcuni prestigiosi brand della boutique come Paola T., Think Believe, Operà Fashion, Giorgia & Johns e Influencer. Il suo passo sicuro ha aperto la sfilata tenendo a battesimo il défilé delle emozionate ed eleganti clienti del concept store che ne hanno rappresentato egregiamente lo spirito.

Donne che incarnano e compongono un universo femminile estremamente variegato, fatto di manager, di fashion blogger, di casalinghe, di imprenditrici, ma anche di madri, figlie, nonne e mogli. Emozionante il finale in cui Milena Miconi, chiudendo la sfilata con l’ultima scenografica uscita, ha salutato e ringraziato il numeroso pubblico, annunciando le sue prossime nozze che saranno curate proprio da Tiziana Amorosi d’Adda.

A testimoniare l’intimo legame con il mondo della moda, la collaborazione con il Team Valdiserri dell’Accademia del Lusso reso indimenticabile dagli emozionanti scatti fotografici di Walter Karuc.

“Abbiamo voluto confermare, con questo importante evento, che Flair – Il Tuo Stile, non è semplicemente un negozio di abbigliamento – afferma, emozionata, Marzia Capponi – ma è un punto di riferimento per noi donne, un luogo d’incontro, di sorrisi, di condivisione, di shopping, di momenti sereni tra amiche, da vivere con leggera e vitale spensieratezza”.

Il successo di questa giornata ed il grande consenso raccolto dal numeroso pubblico, accorso nonostante la pioggia, confermano le scelte e la grande capacità di Marzia, della mamma Paola, della sorella Katia e delle assistenti alla vendita Paola e Dorina che riescono ad infondere grande sicurezza nelle tantissime donne che si affidano a loro, creando, con sapienti giochi di mix & match, mille mood diversi per vestirne le mille personalità, suggerendo accostamenti, forme, colori e armonie per esaltare la bellezza di ogni donna, donandole sicurezza con il giusto outfit per ogni occasione.

Di grande effetto, gli allestimenti del Centro Commerciale Odissea 2000, progettati e realizzati dalla Event Designer Silvia Jacopini.

Tante attenzioni e preziosi omaggi per le numerose ospiti presenti, tra le quali l’attrice e show girl Maria Monsè, la ex miss Italia sordomuta Elisabetta Viaggi, l’attrice Jolanda Gurreri e le giornaliste e blogger Elenia Scarsella, Irina Raskina, Emanuela Scanu, Sara Lauricella, Laura Mancini, Antonella Evangelisti e Mariangela Celli.

Un elegante volo di farfalle, ha rappresentato in modo simbolico l’apertura della rinnovata boutique; uno di quei momenti scenografici e speciali con i quali Tiziana ama arricchire i suoi eventi che risultano così sempre unici e speciali.

L’evento è proseguito con un raffinato cocktail curato dal Nera Restaurant e con una degustazione di vini e preziose bollicine, bianche e rosé, offerte da Maltese Food & Wine.

A conclusione, il taglio della scenografica torta a tema, che ha chiuso l’evento tra dirette social selfie e sorrisi rilassati.




L’educazione fa bene alla salute. Al Santa Maria della Pietà c’è “Educata-Mente” il primo meeting delle scuole della ASL Roma 1


Oltre 100 iniziative popoleranno il Parco di Santa Maria della Pietà il prossimo 10, 11 e 12 maggio. È questa la tre giorni organizzata dalla ASL Roma 1 per ribadire lo stretto legame esistente tra Scuola e Salute, con la partecipazione attiva delle istituzioni scolastiche del territorio.

Molti gli appuntamenti in programma dalle iniziative espositive, espressive e seminariali – cui parteciperanno allievi, insegnanti, genitori, operatori sanitari e del sociale – alla musica, dallo sport ai laboratori creativi, dalle visite presso il Museo Laboratorio della Mente all’antica e terapeutica arte della pasticceria, e non mancheranno focus sulla prevenzione, anche in merito al fenomeno del cyberbullismo. Due gli importanti eventi conclusivi: “Piantiamo un albero: un bambino e un albero da custodire” e la premiazione de “Il Parco che vorrei”, momento in cui verranno raccolte e valutate tutte le proposte dei ragazzi per migliorare il parco.

L’iniziativa è frutto del Protocollo Interistituzionale per l’Inclusività e la Promozione della Salute in ambito scolastico siglato nel 2018 dalla ASL Roma 1 con gli Ambiti Territoriali Scolastici/Scuola Polo per l’Inclusione 1, 2, 8, 9, il MIUR, il Dipartimento Politiche Sociali Sussidiarietà e Salute e Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Politiche della Famiglia e dell’Infanzia di Roma Capitale, i Municipi Roma I, Roma II, Roma III, Roma XIII, Roma XIV, Roma XV e ben si colloca all’interno del Comprensorio dove è stato recentemente istituito il Centro Internazionale di Promozione della Salute e del Benessere, una grande officina di idee e di strategie finalizzate al miglioramento dello stato di salute e di benessere di tutti i cittadini.

Per il programma completo: www.aslroma1.it




Barbara Vissani apre le porte di Villa Baldacchini a Torrita Tiberina

Pavoni bianchi, sposi in elicottero, musica, spettacolo, cena placée, giochi pirotecnici e un “tocco di bianco” anche per il passaggio degli aerei delle Frecce Tricolori. Questi gli elementi di un Vin d’Honneur in grande stile, nel fascino esclusivo di una location incantevole.

L’arrivo della primavera segna l’inizio della nuova stagione del wedding, un mondo in continua evoluzione, sempre alla ricerca delle novità più affascinanti. Sono però solo i grandi professionisti, veri protagonisti della scena wedding, a cercare e proporre nuove soluzioni e spettacolari location, dimore di straordinario fascino che aprono le porte al mondo del wedding esclusivamente sotto la guida di affidabili figure professionali.

Guidata da questa visione, la famiglia Careri, proprietaria di Villa Baldacchini a Torrita Tiberina, ha deciso di affidare in esclusiva questo autentico gioiello a Barbara Vissani, riscontrando in lei caratteristiche di grande professionalità, affidabilità e serietà, elementi imprescindibili per consegnarle, idealmente, le chiavi di questa prestigiosa ed elegante dimora immersa nel verde, affacciata sulla splendida valle del Tevere dove il corso sinuoso del fiume è protagonista indiscusso. La struttura, a soli quaranta minuti dal centro storico di Roma, nasce sulle rovine di un’antica villa romana del primo secolo d.C. e ne conserva le antiche vestigia nel lussureggiante giardino in cui troneggia la fierezza degli splendidi pavoni bianchi che accolgono gli ospiti. La villa conserva intatto il fascino di moltissimi splendidi elementi, raccontati dalla storia millenaria di questi luoghi. All’interno spicca l’eleganza di ambienti come la sala delle volte al piano terra, con il prezioso pavimento in marmo intarsiato a motivi floreali e dove importanti lavori di ristrutturazione, eseguiti con scrupoloso rispetto delle origini, hanno fatto riemergere i mattoncini appartenenti alla struttura del 1600 e le tracce degli antichi focolai dell’epoca. Notevole anche la sala verde, adiacente alla prima, che presenta un magnifico camino in marmo bianco di Carrara ed un soffitto a voltine in mattoncini. La grande terrazza panoramica, godibile anche durante le stagioni meno calde, grazie a una moderna pergotenda che la trasforma in un un giardino d’inverno, la raffinatezza degli arredi e la vista mozzafiato fanno di questa villa, assolutamente unica nel suo genere, il luogo perfetto per soggiorni indimenticabili all’insegna del relax, del comfort e della privacy, oppure per la scenografia di matrimoni davvero spettacolari. A completare i servizi dedicati ai promessi sposi la selezione di abiti da sogno tra quelli proposti da La Vie En Blanc Atelier, Storica Maison del quartiere Prati di Roma, partner esclusivo della Villa e tra le eleganti creazioni sartoriali maschili di Carosi Uomo, eccellenza artigianale a due passi da Piazza di Spagna.

Barbara Vissani, tra le più affermate Wedding Designer italiane, incanta il panorama del wedding realizzando eventi nuziali davvero spettacolari, caratterizzati da straordinari allestimenti scenografici e valorizzati dalla sapiente regia con cui scandisce perfettamente i tempi dei suoi matrimoni. Per il lancio di Villa Baldacchini la nota wedding planner ha ideato un evento decisamente fuori dai canoni, mandando in scena un autentico matrimonio, facendo atterrare gli sposi con l’elicottero in dotazione esclusiva della villa e presentando al pubblico e alla stampa gli angoli più nascosti di questo scrigno prezioso. L’evento sarà scandito da vari momenti, che coinvolgeranno gli ospiti in un’emozionante e dinamico svolgimento. Rispettando il white dress code, la pattuglia delle Frecce Tricolori saluterà gli ospiti con un’inusuale scia bianca, aprendo il gustoso cocktail di benvenuto in giardino al quale seguirà l’elegante cena placée, servita nella sala dominata da uno scenografico tavolo imperiale allestito – come tutti gli spazi dell’evento – da Fiori di Luna e Floralinn, con strepitose composizioni floreali in perfetta armonia con i luoghi. La cena sarà allietata dalle note del raffinato quartetto d’archi femminile Sharareh. Successivamente gli ospiti, dopo aver degustato caffè, distillati e sigari in terrazza, cullati dalle coinvolgenti note del sax di Antonio D’Avolio, scenderanno di nuovo in giardino per assistere al magico show di Britney Aerial Sphere, al termine del quale lo spettacolo di fuochi d’artificio chiuderà l’evento con lo stesso calore con il quale Barbara Vissani ha invitato a scoprire l’incanto di Villa Baldacchini all’inizio di questa indimenticabile giornata.




Ottica Romani – Un invito nel cuore della Capitale per uno sguardo sul futuro – La storica Maison Romana, custode di una grande tradizione artigiana nell’ottica

Con un elegante cocktail nella sua sede di Via Flavia 122 a Roma, Ottica Romani presenterà, alla presenza di Jimmy Ghione, volto noto di Striscia la Notizia, in veste di testimonial, il nuovissimo modello di occhiali “TRENDY Hand Free”, che segna un deciso passo in avanti sul fronte della sicurezza nella vita di tutti i giorni. grazie ai suoi importanti contenuti tecnologici che permettono di usare lo smartphone, compagno ormai inseparabile delle nostre giornate, senza correre rischi in tutte le situazioni quotidiane.

Ottica Romani è stata scelta per il lancio e la successiva assistenza di questo innovativo occhiale che racchiude, nell’eleganza della montatura, un concentrato di tecnologia in cui l’unico limite d’utilizzo è la fantasia. La versione base ingloba un sistema che lo connette, via bluethoot, allo smartphone, consentendo di parlare al telefono rimanendo concentrati sulle proprie attività, senza togliere, ad esempio, le mani dal volante dell’auto o dal manubrio della moto o della bici che si sta guidando, continuando tranquillamente a sciare, a fare jogging, a passeggiare o a leggere un libro in giardino. Le evoluzioni di questo modello sono dotate di telecamere in alta definizione che consentono di riprendere e trasmettere live, attraverso le applicazioni del telefono, le immagini che vedono in nostri occhi, rendendo ancora più semplice e coinvolgente la ripresa di attività sportive o consentendo, da remoto, l’ispezione di luoghi non presidiati o la verifica dello stato di salute di persone care ma purtroppo lontane. Altre applicazioni prevedono, tramite appositi sensori, il monitoraggio di funzioni vitali di chi indossa questo gioiello tecnologico e la trasmissione dei dati rilevati a medici di fiducia o a centri preposti all’analisi degli stessi.




Taglio del nastro per il Centro di Oftalmologia Pediatrica dell’ospedale Oftalmico alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti,

AL VIA IL CENTRO DI OFTALMOLOGIA PEDIATRICA ALL’OSPEDALE OFTALMICO, UNO SPAZIO A MISURA DI BAMBINO

Taglio del nastro per il Centro di Oftalmologia Pediatrica dell’ospedale Oftalmico alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dell’Assessore Sanità e integrazione Socio-Sanitaria Alessio D’Amato e del Direttore Generale della ASL Roma 1 Angelo Tanese, insieme al Presidente del Municipio Roma 1 Centro Sabrina Alfonsi.

IL CENTRO – Un ambulatorio a misura di bambino, con un investimento complessivo tra ristrutturazione impiantistica, edile e strumentazione di circa 140.000 euro. Si tratta di un servizio di secondo livello, che consentirà di effettuare un’importante attività di diagnostica oltre che di prevenzione e trattamento delle miopie con nuove tecniche farmacologiche. Nel Centro, oltre a visite oculistiche e ortottiche pediatriche, saranno trattati astigmatismi, strabismi e somministrato test del riflesso rosso, screening effettuato alla nascita essenziale per il precoce riconoscimento di patologie che possono compromettere la vista dei bambini. Di prossimo avvio anche un servizio dedicato alle scuole, volto alla prevenzione dell’occhio pigro.

L’ambulatorio, che si rivolge a bambini da 0 a 14 anni, viene assicurato il martedì, mercoledì e giovedì dalle 8 alle 13, con la prenotazione della prima visita oculistica o ortottica tramite ReCUP, e i successivi controlli gestiti direttamente dal Centro.

AMBIENTI ACCOGLIENTI – Sulle pareti dell’ambulatorio sono stati realizzati dal giovane scenografo Giorgio Brizielli alcuni personaggi a fumetti con nomi ispirati all’universo degli occhi. L’obiettivo delle decorazioni è quello di trasformare la sala d’attesa in un ambiente particolarmente accogliente per i bambini. Stesso concept anche per lo spazio esterno, con un giardino – chiamato “giardinocchio” – a disposizione dei piccoli pazienti, in cui giocare in sicurezza.

L’OSPEDALE OFTALMICO – Con i suoi 60.000 accessi annui al Pronto Soccorso Oculistico, i circa 7000 interventi chirurgici, di cui 1000 per distacco di retina, e gli oltre 2800 trattamenti intravitreali per le maculopatie è una realtà di eccellenza nel panorama nazionale. Da alcuni anni è in corso un processo di crescita continua delle attività, con professionisti altamente qualificati e di consolidata esperienza, affiancati dall’ingresso significativo di molti giovani medici.