Lo Spiraglio 2021
Home Arte Edizione speciale della "Milano Art Week" dal 7 al 13 settembre

Edizione speciale della "Milano Art Week" dal 7 al 13 settembre

Riparte a Milano un’edizione speciale della “Milano Art Week”, in programma quest’anno dal 7 al 13 settembre.
Ricco calendario di mostre, inaugurazioni e iniziative promosse dal Comune di Milano in collaborazione con “Miart”, la fiera internazionale di arte moderna e contemporanea di Fiera Milano che quest’anno si terrà dall’11 al 13 settembre esclusivamente in versione digitale sul sito ufficiale. In attesa della prossima edizione già fissata per l’aprile 2021.
Quest’anno l’Art Week abbraccerà anche il web e i canali social “Gallerie d’Italia” dove verranno pubblicati giornalmente una serie di approfondimenti su “Cantiere del ‘900 – opere dalle collezioni Intesa San Paolo”, un progetto dedicato alla valorizzazione della collezione di opere del XX e XXI secolo.
Presenti anche istituzioni, fondazioni, soggetti pubblici e privati che apriranno al pubblico i propri spazi espositivi oppure offriranno contenuti di approfondimento on line e in streaming.
Riconfermata per il 2020, la main partnership con “Banca Generali” che durante tutta la giornata del 12 settembre, offrirà al pubblico l’ingresso gratuito al Museo del Novecento (ingresso contingentato consigliata la prenotazione sul sito).
Banca Generali arricchirà anche il programma con una mostra fotografica virtuale, a scopo benefico, mostra che porterà gli scatti surreali delle Venezie in lockdown di Michele Alassio.
Al Museo del Novecento, durante l’Art Week, ci sarà l’esposizione dell’opera vincitrice del “Premio Acacia” e l’apertura della personale dedicata a Franco Guerzoni “Accudire il frammento” , una trentina di grandi tele e carte recenti create durante la collaborazione con Luigi Ghirri.
Altra tappa anche a l’Acquario Civico,dove fino al 20 settembre ci saranno le “Confluenze” di Letizia Fornasieri, un approfondimento dedicato ai paesaggi acquatici della Lombardia ritratti su tela.
La Casa degli Artisti ospiterà un collettivo di artiste “Gina X”, in occasione della loro prima comparsa pubblica.
Le opere inedite di Ugo La Pietra, saranno invece in mostra fino al 13 settembre, alla Casa Museo Boschi Di Stefano, durante la mostra “Storytelling”.
Ci sarà anche la partecipazione di un gruppo di importanti gallerie d’arte contemporanea milanesi che, mercoledì 9 settembre, lasceranno aperti i loro spazi, dalle 15 alle 22, per una “maratona” di eventi speciali, il cui programma è disponibile sul sito ufficiale dell’iniziativa.
Il 12 settembre si terrà “Art Night”, notte di inaugurazioni, performance ed eventi organizzati dagli spazi non-profit milanesi.
Presenti anche gli scatti della celebre fotografa austriaca Inge Morath, focus di un’ampia retrospettiva al “Museo Diocesano Carlo Maria Martini”.
I Chiostri di Sant’Eustorgio ospiteranno fino al 4 ottobre, un prezioso nucleo di pitture, sculture, incisioni, provenienti dalla Collezione di Arte Contemporanea dei Musei del Papa, frutto dell’estro dei maestri francesi Paul Gauguin, Auguste Rodin, Maurice Denis, Georges Rouault, Marc Chagall, Henri Matisse, che traggono ispirazione dalla Passione di Cristo.
A Palazzo Reale ci sarà “Out of the Blue”, sei artisti cinesi che compiono un viaggio nella tradizione della calligrafia lasciandosi ispirare dal medium Alcantara.
Passiamo alla “Fondazione Stelline” dove ci sarà la riflessione sui devastanti effetti dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici con la mostra “GANGA MA” che nasce dalla ricerca fotografica decennale sul Gange di Giulio Di Sturco, un progetto che segue il fiume sacro per oltre 2.500 miglia.
Di Sturco documenta così il disastro ecologico che affligge il fiume più venerato dell’India, invitando il pubblico ad addentrarsi nell’opera per cogliere, dopo l’iniziale stordimento dell’immagine seducente e poetica, l’incombenza di un mondo tossico e post-apocalittico in un futuro non troppo lontano. Importante progetto di arte pubblica Artline, al Parco delle sculture presso Citylife, dove mercoledì 9 settembre, saranno inaugurate due sculture: Beso di Wilfredo Prieto e New Times for Other ideas/new ideas for other times di Maurizio Nannucci.
Anche musei civici resteranno aperti per l’intera durata della Milano Art Week.
Una settimana a pieno respiro tra arte e bellezza in una Milano poliedrica, contemporanea e “rinascimentale”.

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -
Studio fotografico

più popolari

Commenti recenti