Segnala un evento
HomeCultura&Spettacolo“Il numero ventidue”: la vera storia di pazzia e di santità di...

“Il numero ventidue”: la vera storia di pazzia e di santità di Caterina da Siena in scena a Fortezza Est

Debutta a Fortezza Est dal 24 al 26 febbraio 2022Il numero ventidue” di Alessia Giovanna Matrisciano con protagonisti Chiara Cappelli e Caterpillar diretti da Daniele Casolino che porta in scena, in un linguaggio sospeso tra il teatro e la poesia, la vera storia di pazzia e di santità di Caterina da Siena, una donna capace di sacrificare il proprio corpo rivendicando il suo diritto di pensare e essere libera.

Caterina è una ragazza ribelle alle convenienze, alla mediocrità e alla sottomissione che famiglia e la società le impongono, e trova nell’autodistruzione la via della salvezza, quel necessario dire “io sono” che la società negava alle donne del suo tempo. La vicenda si svolge in modo non lineare, tra le luci e le ombre del carattere di Caterina e lo spettro inquietante della morte. Vuole tuttavia essere una storia d’amore e di coraggio. Caterina, rimanendo chiusa nella sua stanza, è riuscita a vivere profondamente, appassionatamente, e ad imporsi al mondo; a prezzo della distruzione del suo corpo, ha rivendicato fino all’ultimo giorno la sua libertà di esistere e di pensare.

La messa in scena indaga su come la parola e il senso, il logos, modifichino il corpo, il gesto, l’intenzione, agendola su una scenografia scarna alla ricerca dello spazio della rappresentazione più che dello spazio da rappresentare. Gli attori vengono così direttamente relazionati con la parola emessa prima ancora che la storia scritta, parola agita, messa in atto più di quanto rappresentata.

“Non è questo il paradiso? Certo che non è questo. Un teatro semivuoto in cui la mia anima parla da settecento anni in concerto con se stessa. È questo il paradiso? Cosa importa. Il cielo oggi è disabitato.”

Il testo de “Il numero ventidue” ha vinto o è stato segnalato in alcuni premi di drammaturgia nazionali: Primo classificato al premio naz. di drammaturgia “Candoni anno zero” promosso dall’ass. Luigi Candoni di Udine in collaborazione con il CSS e la regione Friuli Venezia Giulia; Primo classificato al premio naz. di drammaturgia “Artigogolo 2021” organizzato dall’ass. Chipiùneart di Roma; Finalista del premio “Drammi di forza maggiore” della compagnia Dovecomequando di Roma.

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -
Studio fotografico

più popolari

Commenti recenti