Segnala un evento
HomeSocialeSmart tv, presenti in 12 milioni di case: quali sono le piattaforme...

Smart tv, presenti in 12 milioni di case: quali sono le piattaforme più utilizzate

La televisione risulta essere ancora oggi uno dei media più potenti e più apprezzati in assoluto. Internet e lo streaming non sono riusciti a spodestarla: tutto il contrario perché, grazie al digitale, le tv di oggi hanno acquisito ulteriore potere, per merito della loro evoluzione tecnologica. Si fa riferimento alle cosiddette smart tv, che danno la possibilità di collegare l’apparecchio alla connessione internet e di installare diverse app, proprio come faremmo su un computer o uno smartphone. Vediamo quindi di scoprire i dati relativi alla loro diffusione e altre informazioni utili.

La diffusione e le potenzialità delle smart tv in Italia

Nella Penisola si trovano oltre 12 milioni di famiglie che ospitano, nel proprio salotto, una tv intelligente e in grado di connettersi al wifi domestico. In totale si parla di oltre 10 milioni di smart tv, che diventeranno più di 13 milioni entro il 2024, come da previsioni degli esperti.

È naturale però che, per poter sfruttare al massimo le potenzialità di una smart tv, è importante avere una connessione internet che possa dirsi affidabile e performante. Sul web è possibile informarsi riguardo i vari contratti di internet a casa, così da poter usufruire di un servizio di livello, godendosi lo streaming senza incidenti di percorso come il buffering e il freeze dei frame. È chiaro che questo successo si basa su solide fondamenta, che hanno ovviamente a che fare con il digitale.

Con il boom dello streaming, gli italiani sono diventati totalmente padroni del proprio palinsesto, avendo così la possibilità di decidere sempre cosa vedere e quando vederlo. Ma il desiderio è di non rinunciare ai comfort garantiti dalla televisione, decisamente più performante e comoda rispetto allo schermo di un tablet o al monitor di un computer, giusto per citare due esempi.

Quali sono le piattaforme di streaming più usate in Italia

Ovviamente il primo posto è appannaggio di Netflix. La grande N rossa mette d’accordo tutti, risultando la piattaforma di streaming più utilizzata in assoluto in Italia. Si parla di oltre 3,7 milioni di clienti sparsi per la Penisola, ed è un dato che testimonia i grandi numeri di Netflix. Se invece si prende come riferimento il tasso di crescita, allora Disney Plus non ha rivali: pur avendo “solo” 0,9 milioni di clienti, negli ultimi due anni (cioè dal suo lancio in Italia) ha avuto una crescita vertiginosa, con un +9% nel giro degli ultimi 4 mesi del 2021.

Per rendere meglio l’idea, anche per via della concorrenza, mostri sacri come Netflix e Amazon Prime Video nello stesso arco di tempo hanno collezionato un calo del 5%. A proposito di Prime Video: la piattaforma streaming di Amazon continua a piacere agli italiani, ed è quella che più si avvicina ai numeri di Netflix, con un totale di 2,3 milioni di abbonati nella Penisola. La classifica si chiude con altri servizi come TIM Vision (2 milioni di utenti), DAZN (1,6 milioni) e Mediaset Infinity, che può vantare un totale di utenti abbonati pari a 1,2 milioni.

 

foto: pixabay

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -
Studio fotografico

più popolari

Commenti recenti