Lo Spiraglio 2021
Home Cinema Nevermind: tutto è imprevedibile

Nevermind: tutto è imprevedibile

di Alessia Gregoletto
Nevermind, racconta le vite di cinque persone toccate da situazioni surreali e estremamente strane. Il film diviso in episodi, mostra protagonisti con vite comuni, ma collegate, ed ognuno di loro si trova immischiato in eventi fuori dalla loro portata e dalla normale comprensione. 
Il regista Eros Piglielli afferma che la trama ha una visione della realtà non argomentabile, il titolo è la chiave dell’approccio alla sua visione e comprensione, tutto è imprevedibile, nella vita qualsiasi cosa positiva o negativa può accadere anche se paradossale, come afferma lo stesso Piglielli “ I personaggi sono surreali, ma plausibili”. 
Il film ha una freschezza più che apprezzabile, ed adatta al periodo cinematografico che l’Italia sta vivendo. Film con trame particolari stanno diventando un qualcosa di normale in un panorama dove film di questo genere sono apprezzati solo se esteri. Il regista ha assecondato la “rinascita del cinema italiano” provando qualcosa di audace. 
I toni sono quelli della commedia, ma in alcune occasioni sfiora il grottesco, perché d’altronde anche se una situazione può toccare i limiti dell’assurdo, può anche accadere davvero.

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

- Advertisment -
Studio fotografico

più popolari

Commenti recenti